Stadio Cibali, striscioni pro Speziale: denunciati 3 ultras

Ai tifosi è contestata anche la violazione del regolamento d'uso dello stadio, per aver introdotto striscioni senza le preventive autorizzazioni

La Digos ha denunciato tre tifosi catanesi che come il giocatore del Cosenza hanno esibito una scritta a favore di Speziale.

Gli ultras il 18 novembre scorso, durante la gara al Massimino con il Chievo hanno esposto uno striscione contro la condanna definitiva stabilita dalla Cassazione ad Antonino Speziale e Daniele Micale per l’omicidio preterintenzionale dell’ispettore di polizia Filippo Raciti.

Ai tre, destinatari anche di Daspo, è contestata la violazione della legge che vieta “l’introduzione e l’esposizioni di striscioni che comunque incitino alla violenza o che contengono ingiurie o minacce”.

Inoltre ai tifosi è contestata anche la violazione del regolamento d’uso dello stadio, per aver introdotto striscioni senza le preventive autorizzazioni. Indagini sono in corso per identificare altri tifosi responsabili della stessa violazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento