Venosan Acireale che travolge la Eco Services Audax Reggio Calabria

Il prossimo turno vedrà la Venosan Basket Acireale, ancora in casa prima della sosta natalizia, contro il Gravina alle ore 18.00 Domenica 18 Dicembre

Finalmente Venosan! Non tanto per il punteggio ma per l’approccio a una gara sulla carta facile, che Acireale col trascorrere dei minuti ha reso ancor più semplice mantenendo la giusta concentrazione e attenzione per tutto l’arco della gara. Con Alberto Marzo in infermeria per un problema a una gamba, la Venosan parte con Pietro Marzo, Leoncavallo e Naso sotto i tabelloni, Di Dio e Doati esterni. E’ subito 5 a 0 per Acireale con Naso e Doati, che mette a segno la prima delle sue 6 triple (per lui, 6 su 7 dalla lunga distanza alla fine) e subito l’Ecoservice Reggio Calabria comincia a vedere le streghe. Intensità e determinazione e il quintetto granata vola sul 33 a 17 al primo quarto. Coach Foti ruota i propri atleti e riceve risposte da tutti, in termini di punti e di gioco (la voce assist segna un bel 19). Reggio non riesce ad arginare i lunghi acesi, Leoncavallo viene spesso pescato bene sotto canestro, ma fa solo 6 su 13 conquistando 10 rimbalzi; Naso, da parte sua, fa 5 su 5, mentre Di Dio recupera 3 palloni. All’intervallo lungo si va sul 66 a 34.

Gara chiusa ma Acireale non commette l’errore di adagiarsi sul punteggio indicato dal tabellone. Piuttosto continua a macinare gioco confezionando anche pregevoli azioni offensive e trovando in Selmi (7 su 7 da due punti) e Paolantonio (10 su 12 da due con 9 rimbalzi), due ottimi interpreti della manovra acese. Vazzana segna 14 punti con un 5 su 8 dal perimetro e c’è spazio anche per i giovani Martello ed Arcidiacono, quest’ultimo autore di una buona prova in difesa e con 1 su 3 al tiro. Ultimi due quarti con la Venosan che non tira i remi in barca e Reggio Calabria che con Sergi (17 punti) e Barreca (10 punti) registra gli unici due atleti di coach Dari in doppia cifra. La Venosan presenta, invece, ben 7 atleti con più di dieci punti a referto ed una differenza positiva tra palle recuperate e perse (19 contro 12). Il risultato finale è 118 a 66.

Il prossimo turno vedrà la Venosan Basket Acireale, ancora in casa prima della sosta natalizia, contro il Gravina alle ore 18.00 Domenica 18 Dicembre.

Basket Acireale: Marzo P. (7), Leoncavallo (18), Selmi (17), Doati (18), Di Dio (11), Martello, Vazzana (14), Paolantonio (20), Naso (11), Arcidiacono (2)

All.re Foti
Assistente Balbo

Tiri da due 40 su 62

Tiri da tre 8 su 13

Tiri liberi 14 su 20

Rimbalzi difesa 24

Rimbalzi attacco 14

Reggio Calabria: Costantino (9), Meduri (5), Barreca (10), Salvatico (2), Iero, Cerami (9), Sergi (17), Canale (7), Brienza (7)

All.re Dari

Tiri liberi: 7 su 10.

Parziali: 1° quarto 33 a 17; 2° quarto 33 a 17; 3°quarto 25 a 13; 4° quarto 27 a 13


Arbitri: Marinelli e Taliani di Rieti

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento