Volley Catania vede la salvezza, vittoria contro Alessano

Mister Rigano tiene alta la concentrazione: "Adesso si guarda alla partita di mercoledì contro Santa Croce. Vogliamo uscirne bene, perché da qui alla fine del Campionato dobbiamo fare più punti possibili, tenere botta e andare avanti”

Volley Catania forza tre. Una serie positiva quella messa a segno dal gruppo guidato da Rigano e culminato nel 3-1 inflitto ad Alessano nella sfida del Palacatania. La vittoria contro i pugliesi di Alessano Aurispa ha permesso agli etnei di guadagnare altri tre punti in una classifica che vede la salvezza sempre più vicina.

Il primo set inizia con Leonardo Razzetto che mette a terra la palla che inaugura il match (1-0). In campo c’è sicurezza, il vantaggio aumenta di quattro break con Dusan Bonacic (11-7), poi Francesco Sideri, servito da Juan Finoli rimarca la distanza con una gran palla diagonale (12-8). Alessano si rifà sotto, complici anche i troppi errori rossazzurri. Ci pensa Bonacic ad un nuovo vantaggio (14-13) e a fare ripartire la corsa diretta da Juan Finoli. Si coordinato Emanuele Spampinato e il regista, poi tocca a Leonardo Razzetto mettere a terra un altro pallone imprendibile (16-15). Il giovane Matteo Pizzichini, servito da Spampinato, non è da meno (20-18). Stefano Chillemi entra e, con la sua battuta, mette la squadra nelle condizioni di giocare al meglio. La chiusura set la firma Danilo “Braccio” De Santis (25-23) con un lungo linea imprendibile.

La seconda frazione di gioco vede Alessano scendere in campo con una grinta diversa. Ci sono errori rossazzurri e per un po’ le squadre procedono in perfetta parità (7-7). Alessano approfitta del calo dei padroni di casa (19-21). Ma gli uomini di mister Rigano si ricompattano, sotto la guida di Finoli. Il pareggio arriva con Pizzichini (22-22). Stefano Chillemi, chirurgico, serve una palla che permette a Dusan Bonacic di portare a casa il primo set point (24-23). Poi si va ai vantaggi, a chiudere ancora una volta ci pensa il “Braccio” armato di Messaggerie Bacco.

Nel terzo i rossazzurri soffrono, anche se partono in vantaggio (4-1). Finoli di mano sinistra invade la metà campo avversaria (8-4) . Aumentano le distanze a 11-5, ma quando sembra che i giochi possano dirsi chiusi la reazione della Pallavolo Azzurra. Lipinski firma il punto numero 10 della sua squadra accorciando le distanze ed è sempre lui a riportare il discorso sul pari (15-15). Proprio quando il ritmo di entrambe le squadre sembra calare è Francesco Sideri a dimostrare che c’è ancora tanto da dire (21-20). Lipinski prova a passare a muro per tre volte, per due trova Pizzichini, poi riesce nel suo intento (21-21). E’ ancora una volta Sideri, servito da Spampinato a portare un altro pareggio (23-23), ma Lazzaretto firma set point e chiusura set  (23-25). I giochi si riaprono.

Errori in avvio del quarto set e Alessano si fa sotto (7-10). Ci pensano De Santis (9-10), Finoli con un ace (10-10) e Bonacic (11-10). Pizzichini firma il break di cinque punti (16-11) . Il muro funziona, Sideri è efficace anche in ricezione, mettendo i suoi nelle condizioni di riprendere il gioco velocemente. Un errore degli ospiti mette fine alla partita (25-21).

“Abbiamo fatto delle cose stupende, il nostro palleggiatore ha fatto cose da libro della pallavolo – ha commentato mister Gianpietro Rigano – Anche nel terzo set, quello che abbiamo perso, siamo partiti giocando quella bella pallavolo che da emozioni a chi la vede dal vivo. Poi è successo qualcosa, dimostrazione che dobbiamo ancora crescere. Adesso si guarda alla partita di mercoledì contro Santa Croce. Vogliamo uscirne bene, perché da qui alla fine del Campionato dobbiamo fare più punti possibili, tenere botta e andare avanti”.

TABELLINO Messaggerie Bacco Catania – Aurispa Alessano 3-1 (25-23, 27-25, 23-25, 25-21) 

Messaggerie Bacco Catania: Finoli 3, Bonacic 21, Razzetto 6, De Santis 20, Sideri 9, Pizzichini 8, Pricoco (L), Spampinato (L), Chillemi 0. N.E. Tulone, Torre, Reina. All. Rigano.

Aurispa Alessano: Alberini 2, Lipinski 23, Usai 10, Culafic 10, Lazzaretto 14, Tomassetti 6, Morciano (L), Loglisci (L), Lugli 2, Cordano 0. N.E. Peluso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento