Volley Catania contro Lagonegro: al Palacatania la seconda giornata della Pool C

Il fischio d’inizio è fissato per le 19:30, ma le porte dell'impianto, domenica 11 febbraio, si apriranno un’ora prima per accogliere il pubblico che assisterà al match

Seconda gara di Pool C per Volley Catania. Il fischio d’inizio è fissato per le 19:30, ma le porte del PalaCatania, domenica 11 febbraio, si apriranno un’ora prima per accogliere il pubblico che assisterà al match contro Geosat Geovertical Lagonegro.

Dodici i punti in classifica per Lagonegro, sette quelli rossazzurri, ma Volley Catania ha due partite in più da giocare rispetto ai calabresi, reduci da un 3-1 su Materdomini Volley. I rossazzurri dopo avere metabolizzato il 3-2 subito a Taviano, all’esordio in Pool C, hanno ripreso la routine di studio e allenamenti e mister Gianpietro Rigano, ha la ricetta giusta per la partita di domani: “Dobbiamo lottare con forza fisica e determinazione. Noi tutti abbiamo bisogno dell’energia dei ragazzi in campo, loro della nostra lucidità, ma tutti insieme abbiamo bisogno della forza del pubblico”.

Per questo la Società ha previsto un miniabbonamento promozionale da 10 euro, valido per tutte e quattro le partite casalinghe della Pool C. Inoltre, il biglietto singolo, posto unico, verrà venduto a 3 euro. Rimangono validi gli abbonamenti sottoscritti ad inizio stagione.

L'AVVERSARIO. Lagonegro, alla luce dell’analisi del secondo allenatore, Mauro Puleo, ha due punte di diamante, Sam Holt e Danail Mulushev, americano classe ’93. Il primo, arrivato a metà stagione ha risolto tanti dei problemi della squadra, bulgaro con presenza nella sua nazionale, il secondo, ha sempre messo a frutto la sua grande esperienza nel suo ruolo di opposto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tra le fila calabresi anche un catanese, Peppe Boscaini, lo schiacciatore che con Rigano ha giocato nella stagione 11/12 conquistando per il Messina una promozione dalla B2 alla B1. La potenza d’attacco di Lagonegro non è da prendere alla leggera con un’efficienza totale di 25%, che si alza fino al 27% dopo la ricezione, dato che si lega a quello del contrattacco 22%. Performance di rilievo anche in battuta dove il dato raggiunge il 43%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento