menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley Catania corsara a Bolzano, arrivano tre punti fondamentali

Dopo una partenza non del tutto convincente al PalaResia, i rossazzurri hanno messo il piede sull’acceleratore e non hanno mollato nemmeno nei momenti più difficili, portando a casa un prezioso 3-1

Messaggerie Volley Catania vince 3-1 contro Mosca Bruno Bolzano, incassando 3 punti importantissimi in questa corsa per la salvezza della Pool C del Campionato UnipolSai 17/18 di volley maschile di serie A2. Dopo una partenza non del tutto convincente al PalaResia, i rossazzurri hanno messo il piede sull’acceleratore e non hanno mollato nemmeno nei momenti più difficili, quelli in cui i padroni di casa hanno cambiato le carte in tavola per riuscire a ridefinire la partita.

Il primo punto rossazzurro di questa trasferta, dopo una partenza a razzo dei biancoblù, lo firma Juan Ignacio Finoli (3-1), il regista che palla dopo palla mette i suoi nelle condizioni di andare a segno. Il pareggio è frutto di una cannonata sparata da Francesco Sideri nella metà campo avversaria (5-5). Matteo Pizzichini, servito dal palleggiatore argentino è secco (10-9). Emanuele Spampinato in ricezione, ancora Finoli e Dusan Bonacic firma il suo primo punto del match (11-10). Leonardo Razzetto è bravo a muro (11-11) e trova un altro pareggio con una palla uscita dal cilindro magico di Finoli (12-12) che più avanti serve Danilo De Santis (17-16). Poi però Bolzano accelera, conquista tre break, Rigano richiama De Santis e lo sostituisce con Mauricio Zanette. Si ritrova una nuova parità (20-20), ma il set è biancoblù.

Partono forte i rossazzurri nel secondo set e la voglia di rivalsa è evidente (3-6). Volley Catania riesce ad andare avanti di quattro lunghezze con un ace di Bonacic (4-8). Il vantaggio aumenta con Razzetto che blocca Giannotti (4-9). C’è un muro ad aspettare De Santis, ma il numero 15 trova una diagonale strettissima (5-11). Ancora una volta è Finoli a creare un’ottima opportunità per Bonacic che non lo delude e mette a terra (11-19), dimostrandosi il gran mattatore di questo set. Bolzano si rifà sotto e riesce a dimezzare le distanze (18-22). Sideri in posto quattro lancia una palla sulla ricezione avversaria che vola dritta verso le tribune (18-23). Il set è etneo.

Terzo set con uno starting in parità. Nessuna delle due squadre riesce a distaccare l’altra, ma i rossazzurri riescono a dare ancora una volta prova di determinazione e grande forza di volontà. E’ una super difesa di Spampinato, su una palla che si impenna, a permettere a Sideri di farsi avanti (6-8). Gli altoatesini vanno avanti, ma ci pensano, Pizzichini prima (10-9) e Finoli dopo a muro (10-10). Calogero Tulone forza la battuta è fa ace (10-11). Ricomincia la corsa con Razzetto che a muro non perdona (13-16). Finoli si fida di Pizzichini e ancora una volta il marchigiano non lo delude (14-17). L’argentino è inarrestabile quando Bolzano cerca di ricostruire la sua prima linea dopo una battuta di De Santis che manda gli avversari in giro per tutto il palasport nel tentativo di la palla (14-18). Sideri riceve e poi, servito, da posto quattro conquista la prima palla set (20-24). Chiude De Santis, a muro, con una fotografia all’attacco biancoblù (21-25).

L’ultima frazione di gioco è sotto il segno del pareggio nella prima fase e poi in quella centrale, con Finoli che marca bene il proprio schiacciatore e Spampinato reattivo a tenere viva la palla. Si procede a braccetto (13-13). Il sedicesimo punto catanese è un nuovo ace di Tulone che ancora una volta mette in crisi la ricezione avversaria (14-16). Il pareggio però è una costante fino alla fine (23-23). La prima palla match la conquista Bonacic ed è ancora lui, servito da Finoli a chiudere con una diagonale vincente (25-23).

“Siamo stati bravi e abbiamo dimostrato una grande tenuta psicologica giocando contro una squadra che sapeva di non potere sbagliare. - Non ha dubbi a definire lucido il gioco dei suoi atleti mister GianPietro Rigano - Nel primo set abbiamo commesso qualche errore di troppo, ma abbiamo dimostrato di avere qualità importanti mantenendo la lucidità e trovando nuovi equilibri. Tra rischio e continuità di gioco possiamo fare paura a tutti”. Al PalaResia uno spettatore d’eccezione, Hugo Conte, procuratore di Finoli e Bonacic, che ha potuto assistere ad un’ottima prestazione dei due atleti etnei. La prossima partita in programma per i rossazzurri è fissata per il 25 febbraio al PalaCatania per le 18:00 contro il Club Crai Roma.

Mosca Bruno Bolzano - Messaggerie Bacco Catania 1-3 (25-22, 20-25, 21-25, 23-25)

Mosca Bruno Bolzano: Quartarone 1, Ristic 8, Paoli 14, Giannotti 6, Galabinov 18, Bressan 8, Baldazzi 11, Bruno (L), Zappoli Guarienti 0, Ingrosso 2. N.E. Candeago, Spagnuolo, Bleggi. All. Burattini.

Messaggerie Bacco Catania: Finoli 4, Bonacic 22, Razzetto 7, De Santis 12, Sideri 18, Pizzichini 6, Pricoco (L), Tulone 2, Zanette Mugnaini 1, Spampinato (L). N.E. Chillemi, Torre. All. Rigano.

Arbitri: Mesiano, Giardini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Nuovo furto alla "Campanella Sturzo" di Librino: è il quarto in due mesi

  • Cronaca

    Trasporta in un suv 7 chili di marijuana "skunk": arrestato

  • Cronaca

    Smantellate piazze di spaccio tra Ragusa, Catania ed Agrigento

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento