rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Volley

A2: il girone di ritorno inizia con i rimpianti per Catania, 1-3 contro l’ottima Pinerolo

Sotto di due set, le etnee hanno reagito con grinta, andando a sfiorare la conquista del tie-break

Ci sono sfide che valgono un campionato, per emozioni e spettacolo. Quella del PalaCatania è stata certamente stata una di queste. Contro la capolista del girone Pinerolo, Rizzotti Design Pallavolo Sicilia Catania sfoggia una prova di immenso cuore, cedendo al quarto set dopo aver tenuto testa, dal secondo set in poi, alle piemontesi. La paura di una forte caduta e le tante defezioni non hanno spaventato le biancorossazzurre, autrici di una grande prova a dispetto dei pronostici.

Silvia Bussoli apre le danze, per Catania risponde la giovane e talentuosa “omonima” Greta, autrice di uno splendido monster blockUlrike Bridi si inventa quasi in torsione un tocco rimettendo tutto in parità (7-7) ma Pinerolo sempre sa come far male. Bussoli prima, Carletti con un fendente da posto quattro dopo, salgono in cattedra. Bulaich esplode il destro e chiama la carica, ma il turno di battuta da top player di Valentina Zago porta all’allungo Pinerolo. Non molla Rizzotti Design Catania, stavolta con l’opposto Conti che incrocia magistralmente il 15-18. Zago fa quel che vuole dal quattro, Pinerolo esce fuori bene e da grande squadra porta a casa il parziale iniziale.

Comincia con tre clamorose invenzioni del capitano Zago nel secondo set Pinerolo. Pallavolo Sicilia però non vuole saperne di desistere e torna sotto dopo l’iniziale choc, ancora Conti – oggi da 17 punti e alla migliore prestazione stagionale – trova il tocco out ospite. Bertone erige la barricata e rimette tutto in discussione (9-9). Zago brava e fortunata trova la beffarda rete, Bulaich invece spazza evita ogni calcolo con un diagonale da paura dalla sua classica mattonella. Pinerolo, che non per caso è leader del girone, risponde da grande squadra al momento di difficoltà. Bene Prandi in regia, benissimo Akraridal due. Tra le fila biancorossazzurre nessuno molla, peccato che anche il secondo set abbia il volto di Valentina “formidabile” Zago, che ribadisce la sua supremazia con gli ultimi due punti del secondo parziale (18-25).

Pinerolo aumenta le percentuali in attacco anche con le seconde linee nel terzo parziale, Pallavolo Sicilia Catania si affida alle invenzioni di Daniela Bulaich per invertire la lotta. Tanto per cambiare, anche dai 9 metri, è Zago a prendersi le luci della ribalta (6-14). Sembra un set scivolato via, ma la replica arriva. Nella manona a muro di Greta Catania e nella schiacciata violenta di Bulaich che dimezza lo svantaggio la scintilla che cambia tutto, dal -7 al pari 14 fino al sorpasso che costringe coach Marchiaroa strigliare le sue. Catania a questo punto ci crede e gioca con tutte le  sue energie. Akrari stoppa Bulaich riporta avanti UnionVolley, ma questo set dispensa emozioni uniche. Bordignon attacca dal quattro, Bertone mura Zago, Rizzotti Design Catania emoziona il PalaCatania e i suoi tifosi, strappando alla capolista uno dei set più belli e tirati della sua stagione. (25-22)

Tre bombe di Zago, due di queste dai 9 metri tra i 27 punti finali, regalano subito un positivo abbrivio a Pinerolo, ma Pallavolo Sicilia c’è e Bulaich mette a segno un altro, importante, punto a muro. Alessia Conti a tutto braccio trovando nuovamente il mani-out (8-9), le ragazze etnee appaiono più sicure e sciolte, Pinerolo riconosce che serve di più per portarla a casa e si affida ad Akrari dal due. Sorpasso e contro-sorpasso firmato ancora Alessia Conti che ha un’ascia anziché una mano oggi, poi trova l’invenzione assoluta (17-14). E’ Show puro al Pala Catania, Chiappafreddo chiama nuovo break per giocarsi tutto e così è: oltre ogni sforzo Pallavolo Sicilia spinge ma Zago è incredibile e dalla sua mattonella realizza il 23-25 che sigla il successo per Pinerolo. Il tabellino del match:

RIZZOTTI DESIGN PALLAVOLO SICILIA CATANIA-EUROSPIN FORD SARA PINEROLO 1-3 (19-25, 18-25, 25-22, 23-25)

Rizzotti Design Pallavolo Sicilia Catania: Bordignon 9, Catania 5, Conti A. 17, Bertone 9, Bulaich 21, Bridi 4, Oggioni (L), Conti M. Non entrate: Picchi, Moltisanti, Giliberto. All. Chiappafreddo.

Eurospin Ford Sara Pinerolo: Carletti 14, Bussoli 5, Prandi 3, Zago 35, Gray10, Akrari 7, Pericati (L), Joly 1, Faure Rolland. Non entrate: Pecorari, Zamboni. All. Marchiaro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A2: il girone di ritorno inizia con i rimpianti per Catania, 1-3 contro l’ottima Pinerolo

CataniaToday è in caricamento