rotate-mobile
Volley

B1: solo applausi per l'Hub Ambiente Catania che fa sudare la vittoria alla vicecapolista

Nonostante la differenza di classifica, le etnee hanno sfiorato la conquista del terzo set: fin troppo severo lo 0-3

Un ko casalingo che rappresenta però un bicchiere mezzo pieno: l’Hub Ambiente Catania ha giocato a testa altissima contro la vicecapolista del girone F della B1 femminile di volley, la Narconon Melendugno, perdendo 3-0 e meritando almeno la conquista di un set. Le etnee di coach Baldi, infatti, sono state spesso in vantaggio e hanno recuperato in ogni parziale, esercitando una pressione incredibile sulle ospiti pugliesi. L’inizio del primo set è stato scoppiettante proprio per Catania, a conferma della volontà delle padrone di casa di stupire il loro pubblico.

Le siciliane si sono ritrovate su un incoraggiante 12-8, costringendo Melendugno al time-out, salvo poi subire il ritorno della Narconon. L’equilibrio ha regnato sovrano a lungo, prima dell’allungo della formazione salentina che non ha spaventato l’Hub Ambiente. Il 23-23 è la testimonianza di un parziale incerto fino alla fine, anche se poi ha prevalso la maggiore esperienza e concretezza delle ospiti.

Nel secondo set, Melendugno ha tentato di creare un gap incolmabile (12-5), ma Catania non ha mollato nemmeno un centimetro, riducendo di continuo le distanze. Agbortabi e Chiesa hanno suonato la carica, peccato che sul 21-18 della Narconon un errore su una free-ball abbia spalancato le porte del 2-0 che infatti è arrivato con sei lunghezze di differenza. Nel terzo parziale le etnee hanno gettato il cuore oltre l’ostacolo.

Ancora una volta Chiesa e compagne non si sono fatte intimorire dalla differenza di classifica e hanno anche ottenuto un match point che poteva ridurre le distanze. La frazione di gioco si è prolungata fino ai vantaggi in cui ancora una volta Melendugno ha fatto prevalere la propria tecnica e una maggiore precisione sotto rete. Con questa grinta, però, l’Hub Ambiente potrà ritagliarsi giornate importanti, a partire da quella in programma il 30 marzo, il derby contro Terrasini. Il tabellino del match:

HUB AMBIENTE CATANIA-NARCONON MELENDUGNO 0-3 (23-25, 19-25, 25-27)

CATANIA: Curti, Agbortabi, Asero (L), Altavilla, Merler, Foti (L), Carnazzo, Chiesa, Manservisi, Silvestre, Baglio, Muscetto. All. Baldi

MELENDUGNO: Kostadinova, Albano, Morone, Luraghi, Purashaj, Antignano, Alikaj, Campana, Greco, Basciano, Tamborino, Pettinari. All. Taurisano

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1: solo applausi per l'Hub Ambiente Catania che fa sudare la vittoria alla vicecapolista

CataniaToday è in caricamento