rotate-mobile
Lunedì, 6 Febbraio 2023
Volley

B1: Hub Ambiente Catania da impazzire! La prima vittoria stagionale arriva al tie-break con Fiamma Torrese

Più che positivo l'esordio di Sharon Luzzi: il neoacquisto trascina le compagne con ben 26 punti

Ci sono volute 2 ore e 30 minuti di autentica battaglia per sancire la prima vittoria in campionato dell’Hub Ambiente Catania nei confronti delle temibili e coriacee ospiti della Givova Fiamma Torrese guidate, come sempre, in panchina da coach Adele Salerno. Gran pubblico presente nella palestra dell’Istituto “Malerba” dove la gara è stata disputata per la inagibilità del PalaAbramo. Iniziano contratte le ragazze di Ina Baldi che sono costrette per tutto il 1°set ad inseguire le campane con parziali 2-8, 9-16, 13-21 e con la conclusione del set con il punteggio di 17-25. Il 2°set è una maratona di 30’ di emozioni e caratterizzato da lunghissimi scambi di gioco e che ha visto alternarsi al comando del set le due formazioni (8-5, 14-16, 19-21) ma che alla fine ha visto prevalere le ragazze di casa con il nuovo acquisto Sharon Luzzi, inserita da subito in campo, e chiamata a mettere a terra i palloni decisivi.

Ormai un appuntamento settimanale quello che vede protagonista la “piccola” Giada Emmi che con un servizio teso ed in zona di conflitto (Campolo ed il libero) ha regalato ai presenti la gioia della vittoria del 2° set. Partenza super nel 3°set della Teams Volley con un parziale di 8-3 che costringe il tecnico ospite a chiamare un time-out. Incredibilmente le campane rientrano in campo più determinate e sfoderano un restante set all’insegna del gioco spettacolare con le conclusioni in fast della Vujko, i primi tempi della Figini e gli attacchi perentori delle due bande Campolo e Simpsi che determinano la supremazia nel set con il risultato di 20-25. Il 4°set è severamente vietato ai cardiopatici: si gioca punto a punto per quasi tutto il set (8-7, 16-15, 21-20).

Time-out richiesto dal tecnico campano che questa volta non sortisce lo stesso risultato del set precedente. Sono infatti le ragazze della Baldi a rientrare in campo con le idee più chiare e con la determinazione di portare la sfida al tie-break. Ecco quindi Luzzi e la intramontabile Chiavaro prendere in mano le redini del gioco, grazie alla sapiente regia di Raffaella Minervini, e chiudere il set con il punteggio di 25-22. La battaglia non è ancora finita. Le ospiti non demordono ed iniziano il 5° set con piglio e risolutezza mentre le ragazze catanesi sembrano abbiano esaurito le risorse fisiche e mentali.

Le campane vanno al cambio campo in vantaggio 8-4 ma improvvisamente accade l’imponderabile: si “spegne” la luce del gioco delle ospiti mentre Chiavaro, Luzzi, Mercieca, Giacomazzi ritrovano per incanto gioco ed energie che non danno scampo alle campane che si vedono raggiunte e superate dalle catanesi sino alla conclusione del match con il risultato di 15-10. Nel dettaglio statistico da segnare i 26 punti di Luzzi, gli 11 di Giacomazzi e i 10 di Chiavaro e Mercieca. Buona la prestazione dei due liberi (Foti e Di Fabio) che si sono alternati in campo e che si sono esibiti in difese e recuperi esaltanti. Prossimo impegno fissato per il 19 novembre in casa contro il Baronissi e con la speranza che venga riconsegnato il Pala Abramo. Il tabellino del match:

HUB AMBIENTE CATANIA-GIVOVA FIAMMA TORRESE 3-2 (17-25, 27-25, 20-25, 25-22,15-10)

CATANIA: Emmi, Minervini, Chiavaro, Bisicchia, Altavilla, Mercieca, Giacomazzi, Oliva, Foti, Luzzi, Di Fabio, Sant’Ambrogio, Mastroeni. All. Baldi

FIAMMA TORRESE: Campolo, Prisco, Vujko, Pezzotti, Simpsi, Figini, Cingolani, Azzurro, Capasso, Manto, Tardini. All. Salerno.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

B1: Hub Ambiente Catania da impazzire! La prima vittoria stagionale arriva al tie-break con Fiamma Torrese

CataniaToday è in caricamento