rotate-mobile
Sabato, 10 Dicembre 2022
Volley

Hub Ambiente Catania, l’onore di rappresentare un’intera città

Coach Ina Baldi sta plasmando il nuovo e appassionato gruppo che affronterà il prossimo campionato di B1 femminile

Gialla come il sole, blu come il cielo: sono questi i colori che i tifosi dell’Hub Ambiente Catania vogliono veder brillare il più possibile durante il prossimo campionato di B1 di volley femminile. Per la società etnea la 2022-2023 non sarà una semplice stagione, visto che sarà chiamata a rappresentare un’intera città a livello pallavolistico. Nei campionati femminili, infatti, non c’è più la Rizzotti Design in A2 e il testimone è passato all’Hub Ambiente, di certo non spaventata da questo onere/onore. Il morale è già altissimo dopo neanche due settimane dall’inizio della preparazione (lo scorso 31 agosto), come ben testimoniato dalla prima foto di gruppo apparsa sui social e che mostra un amalgama già buono.

Le ragazze sono state immortalate dopo una sessione di allenamento alla Palestra “Recupero” subito dopo aver seguito le preziose indicazioni di coach Ina Baldi. La squadra è nuova, ma la passione rimane la stessa di sempre, dunque vale la pena conoscere meglio il roster che affronterà i difficili impegni della terza categoria nazionale. I volti nuovi non mancano di certo: uno di questi è Sara Di Fabio, libero classe 2002 che si può già definire un’esperta di promozioni dopo quella conquistata con la Polisportiva Due Principati, senza dimenticare l’esperta centrale Matilde Mercieca, lo scorso anno in A2 con la Rizzotti Design. Sara Giacomazzi, invece, è un opposto 24enne che è stato protagonista lo scorso anno della scalata verso l’A2 con la maglia del Rivarolo, mentre la palleggiatrice Raffaella Minervini conosce molto bene la piazza dopo l’esperienza con la Rizzotti Design e la promozione in A2 della stagione 2020-2021.

Un altro colpo di mercato è la centrale Marcella Gallus, lo scorso anno in B2 con il Ghirlanza: come lei, oltre che recentissima compagna di squadra, è sarda anche una nuova schicciatrice, la 29enne Giovanna Ciuffreda. È invece un ritorno quello di Federica Oliva, di nuovo all’Hub Ambiente dopo le numerose presenze accumulate tra il 2016 e il 2021. Il mercato gialloblu, poi, ha garantito l’arrivo della palleggiatrice Giulia Bisicchia, classe 2002 che è cresciuta nella squadra della sua città, la Pallavolo Acireale 14, e di Chiara Santambrogio, schiacciatrice 18enne che si è messa ben in mostra in tutti i campionati giovanili e senior.

Tante new entry, dunque, ma anche conferme di spessore: il libero Alessia Foti è una garanzia in quanto a passione e serietà, la centrale 18enne Giulia Baglio è una delle giocatrici più interessanti del vivaio catanese, mentre Roberta Altavilla è al secondo anno di militanza in B1, un libero aggiunto molto versatile. Coach Baldi dovrà plasmare al meglio questo roster per fargli affrontare nel migliore dei modi il girone E in cui l’Hub Ambiente è stata inserita. I derby siciliani in programma sono quattro, nello specifico contro Terrasini, Palermo, Marsala e Amando Volley. Quattro sono anche le trasferte campane (Arzano, Fiamma Torrese, San Salvatore Telesino e Baronissi), oltre alle due avversarie laziali (Pomezia e Volleyrò) e le due pugliesi (Melendugno e Castellana Grotte).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Hub Ambiente Catania, l’onore di rappresentare un’intera città

CataniaToday è in caricamento