rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Volley

Papiro si aggiudica il derby etneo nel giorno dell'emozionante omaggio a Sergio Magrì

A vincere il derby etneo è Papiro Fiumefreddo ma la scena e gli applausi sono stati tutti per il dottor Sergio Magri, commemorato nel corso del match

Un brivido forte, il ritorno allo Sporting Center dei sostenitori, che ha fatto da contraltare all’emozionante e unico omaggio al dottor Sergio Magrì. Il derby fra ‘A Ricchigia Gupe Volley Catania e Papiro Fiumefreddo non poteva che rappresentare non soltanto una stracittadina tra due squadre di livello di questa Serie B, ma una festa di sport nel ricordo di chi la pallavolo l’ha raccontata e tifata.

Al Papiro va comunque il derby della seconda giornata, una vittoria netta che ha visto i rossoblù crescere ancora, ma non abbastanza per mettere le mani al primo successo stagionale.

Partono forte gli uomini di Frinzi Russo, forti di una batteria di affamati attaccanti. Chiesa si dimostra super sin dalle prime battute, siglando diagonali fulminanti. L’attacco etneo risulta invece essere frettoloso e poco preciso. Ne approfitta Cassaniti, due volte in muro, e poi ancora Chiesa, contribuendo alla vittoria del primo parziale per gli ospiti (14-25)

Se ‘A Ricchigia Gupe cresce, Papiro fa altrettanto. Un grande vincente di Giorgio Calabrese e la fiammata di Dariotto De Luca illudono i rossoblù, poi Testa alza le mani e Chiesa torna a picchiare (metterà a segno 21 punti totali). Un parziale di 7 a 1 ribalta la situazione nel secondo set, portando gli ospiti a dieci lunghezze di vantaggio. Un ace di Flavio Romano purtroppo non porta gli effetti sperati e Fiumefreddo ipoteca il parziale 25 a 16.

Il terzo set è senza dubbio il più spettacolare ed equilibrato. Ancora Cassaniti chiude con potenza uno scambio, Romano ci prende gusto e firma un altro ace, contribuendo poi alla schiacciata del Kapitano Ciccio Scuderi. Per il Papiro degna di nota la prova anche di Di Franco e Rapisarda, essenziale quando c’è da fare affidamento sul muro. Un mai domo Giorgio Calabrese prova a riportare sotto i suoi, ma lo straordinario recupero difensivo di Fiumefreddo fa la differenza. Riccardo Scuderi piazza una striscia di battute vincenti ma alla prima palla-match gli ospiti non perdonano. È 23-25 e tre punti alla formazione di Frinzi Russo.

Lo spettacolo della pallavolo non si conclude qui. A fine gara, infatti, alla presenza dell’intero gruppo dirigenti e squadra, si tiene un momento di enorme valenza sportiva e sociale: l’omaggio a Sergio Magrì, giornalista, tifoso, padre e nonno scomparso lo scorso agosto. Un uomo di grande valore oltre che un appassionato di volley che ha unito e continua a congiungere le due società siciliane. Nel segno del rispetto e dell’amore verso questa disciplina. Grazie “Mitico Sergio”

‘A Ricchigia Gupe Volley tornerà in campo per il terzo turno di campionato sabato 30 ottobre in terra calabrese contro Raffaele Lamezia.

Il tabellino
‘? ????????? ???? ?????? ??????? – ?????? ?????? ??????????? ?-? (??-??/ ??-??/ ??-??)
‘A Ricchigia Gupe Volley: Scuderi R. 2, Corallo 2, De Luca 5, Scuderi C (K) 5, De Costa (L), Calabrese 12, Nicosia 2, Romano 7, Musumeci, Buscemi NE, Magrì NE, Leonardi 4, Mancuso, Fisichella NE All: Fabrizio Petrone
Papiro Volley Fiumefreddo: Chiesa 21, Fichera 2, Rapisarda 5, Cassaniti 11, Testa 1, Di Franco 5, Lombardo (L1) 1, Spina NE, Zammataro NE, Nicolosi, Lo Schiavo, Casella NE. All: Frinzi Russo

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Papiro si aggiudica il derby etneo nel giorno dell'emozionante omaggio a Sergio Magrì

CataniaToday è in caricamento