rotate-mobile
Saturnia vittoriosa / Aci Castello

Pallavolo, Serie A3: Saturnia corsara a Sorrento: è la quarta vittoria di fila

Partita molto intensa quella giocata dagli uomini di Kantor che riescono a trasformare in oro le occasioni procurate in partita con grande personalità. Quarta vittoria di fila centrata e testa della classifica del girone blu confermata.

Missione compiuta. La Farmitalia Saturnia incassa l’intera posta in palio vincendo sul campo dello Shedirpharma Sorrento per 3-0 (27-25, 25-22, 25-22). Partita molto intensa quella giocata dagli uomini di Kantor che riescono a trasformare in oro le occasioni procurate in partita con grande personalità. Quarta vittoria di fila, quindi, centrata e testa della classifica del girone blu confermata. Il trend è certamente positivo: il muro (12 punti contro i 4 locali), la ricezione (59 per cento di positività) e l’attacco (51%) girano a mille. Il campionato è ancora molto lungo e affascinante. Ora si guarda alle prossime sfide del campionato di Serie A3 Credem Banca a partire dall’anticipo di mercoledì sera (alle 20.30) contro il Bari, vittorioso ad Aversa (3-2).

PRIMO SET. Enrico Zappoli mette a terra il primo punto della partita, da posto due. L’italo brasiliano inaugura e chiude tutte e tre set. Frumuselu è invalicabile a muro (anche oggi 4 block) e in attacco si fa sentire (cinque conclusioni vincenti su sei in tutta la partita). Sorrento riesce comunque a rispondere colpo su colpo. Sempre l’italo brasiliano a firmare l’8-7 con un diagonale stretto. Capitan Fabroni forza il servizio e pesca un break importante che lancia la Saturnia sul 11-8. I padroni di casa trovano continuità in quasi tutti i fondamentali, meno che in battuta dove colleziona diversi errori. La partita si fa bella e avvincente. Nicolò Casaro impeccabile, perché mette a terra i punti del 20-19 e del 22-20 con grande personalità. Quando pensi di aver chiuso i conti (24-22) tre errori di fila lanciano i padroni di casa al set point, puntualmente annullato da Casaro (chiuderà la partita con un eloquente 56% in attacco). Zappoli sigilla il muro del 27-25.

SECONDO SET. La Farmitalia conduce le operazioni sino al 13-11, punto dopo punto e con grande autorità. I locali di Esposito non vogliono abbassare il ritmo della partita e si riportano sotto (13 pari). Il Palazzetto si trasforma in una bolgia. La squadra di casa non molla la presa, nonostante i tentativi ospiti di chiudere ogni varco a muro. Nel momento più delicato, Kantor lancia in campo Nicotra al posto di Piervito Disabato. La partita si fa incandescente. Il punto di Zappoli (pallonetto vincente in posto tre) e il muro di Jeroncic servono sul piatto d’argento il sorpasso alla Saturnia (19-20). È un bel finale di set. Fabroni giostra con sagacia gli scambi decisivi. Ci pensa, alla seconda opportunità, Zappoli in pipe ancora una volta a mettere a terra il punto che archivia il parziale (25-22).

TERZO SET. La Farmitalia vuole chiudere i conti e archiviare la pratica. Massa Lubrense non vuole deludere i propri tifosi. Il mix è confezionato. Kantor conferma la fiducia a Nicotra. I campani vanno avanti 12-10. Zappoli e Jeroncic (a muro) si riportano subito sotto. Nicotra sigilla il mani e fuori dell’ulteriore parità (14-14). Fabroni manda a nozze Zappoli che sigla il 17-15. Jeroncic in primo tempo tiene a distanza sempre i campani (18-17). Casaro toglie le castagne dal fuoco con un 20-18 da manuale (mani e fuori da posto due). Alberto Nicotra riesce a trasformare in oro l’invito di Fabroni, confezionando il 23-22. Casaro è super nell’azione che porta al match ball con il mani e fuori vincente al termine di un’azione intensissima. Zappoli, al primo tentativo, consegna la vittoria in tre parziali.

MIX ZONE. Nel dopo partita il presidente Luigi Pulvirenti ha elogiato la prova della squadra, vittoriosa su un campo difficile. "Una vittoria importante per nulla scontata. Non inganni il risultato, perché Sorrento è per me la squadra migliore che abbiamo affrontato sinora. Contento della crescita della squadra, ma non dobbiamo esaltarci. Ci aspetta in casa un Bari forte e quadrato in tutti i ruoli con un opposto come Paoletti che viaggia, nonostante i 40 anni, ancora a 30 punti a partita. Davanti al nostro pubblico cercheremo come sempre di dare il massimo e continuare a fare bene".

Shedirpharma Sorrento: Aprea 2, Cuminetti 9, Imperatore 6, Albergati 15, Starace 4, Buzzi 2, Grimaldi 0, Gargiulo 0, Donati (L), Maretti 8. N.E. Pontecorvo, Mangone, Piedepalumbo. All. Esposito.

Farmitalia Catania: Frumuselu 9, Fabroni 1, Zappoli Guarienti 13, Jeroncic 8, Casaro 16, Disabato 1, Tasholli 0, Fichera 0, Zito (L), Nicotra 5. N.E. Maccarrone, Battaglia, Smiriglia. All. Kantor.

ARBITRI: Stefano Chiriatti e Pierpaolo Di Bari.

Set: 25-27, 22-25, 22-25.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, Serie A3: Saturnia corsara a Sorrento: è la quarta vittoria di fila

CataniaToday è in caricamento