rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Volley

Spettacolo, pallavolo e un po' di protagonismo: Universal si aggiudica derby e tre punti

Vittoria in rimonta per l'Universal Catania che batte la Gupe Volley 3-1

Battaglia pura all’insegna dello spirito del derby quella della Palestra Santa Lucia di Acicatena in occasione dell’8^giornata del campionato di Serie B maschile, match che poneva a confronto Universal Catania e ‘A Ricchigia Gupe Volley Catania. A spuntarla dopo due ore di gioco i padroni di casa. Sfida divertente ma sfortunatamente minata da errori gravi del duo arbitrale che ne hanno intaccato lo spettacolo.

Gara di esperimenti in casa Gupe, De Costa parte da posto quattro e Magrì occupa la posizione di libero. Pronti-via ace di Peppe Mancuso e break positivo Gupe. Si spengono larghi gli attacchi delle bande Universal, mentre capitan Scuderi offende con il “suo” tocco morbido. De Costa multiruolo mura Andronico, poi un doppio attacco vincente di Nicosia sigla il massimo vantaggio Gupe. Batte bene la formazione rossoblù ed il solo Arezzo porta vanti le offensive di casa, con sette attacchi vincenti nel solo primo parziale. L’ex Saitta chiama, Corallo risponde. Nicosia muro spaventoso sul 10 Universal, poi Calabrese tira fuori un fendente mortifero. Dura a morire Universal, ma la squadra di Petrone non perde la lucidità e si aggiudica il set.

Un avvio migliore per i padroni di casa nella ripresa, con il solito Arezzo preciso a muro e dal due. Gupe però resta sempre in scia: Corallo dai 9 metri si rivela spauracchio totale ma non soltanto lui. Pesantissimo è, infatti, l’ace del pari 11 di Mancuso che cambia l’inerzia del match e garantisce un sorpasso che trova le schiacciate di De Costa e Nicosia. Di Saitta la risposta che rilancia i locali e firma il contro-sorpasso. L’inspiegabile chiamata arbitrale nega il 18 pari, ma ‘A Ricchigia Gupe resiste. C’è spazio anche per gli under Giugliano e Musumeci. Sciuto bravo a muro ed in primo tempo, Universal spinge nel momento giusto e si assicura il parziale 25-21.

Ritmo e spettacolo non mancano di certo nella terza ripresa. Fulmineo l’attacco di Sciuto, rispondono bene i rossoblù trovando il mani-out avversario. Bandieramonte, altro ex di giornata, sale altissimo a murare De Costa, il -4 impone a Petrone un cambio: entra così Riccardo Scuderi a dare un po' di brio alla manovra etnea. Ace del capitano che riduce al minimo lo svantaggio, poi la sventagliata di Saitta riporta Universal avanti. Lo spettacolo alla palestra S.Lucia è comunque totale: Arezzo schiaccia forte, Corallo lo segue a ruota. L’offensiva Universal, soprattutto dal quattro, si dimostra però più incisiva e meno fallosa, aspetti che permettono agli uomini di Giuffrida di portarsi in vantaggio nel conto dei set.

Si sbaglia di più nel quarto set, Andronico forza e viene premiato. Scudo-muro torna a ruggire: è pari 5. Meno lucidità dai 9 metri per i rossoblù, che fanno e disfano. Saitta al contrario prepara il meteorite del massimo vantaggio locale. A rovinare lo spirito ci pensa il direttore di gara, ad occhi chiusi per tutta la seconda metà del match sul palleggio della squadra di casa. Una Gupe intaccata nel morale e trafitta dalle scelte arbitrali è costretta a cedere in quattro set e due ore di gioco.

Coach Fabrizio Petrone analizza la sfida sottolineando sia gli aspetti buoni e quelli meno piacevoli – “Oggi vi erano esigenze ed emergenze: una di queste è stato Marco DE Costa provato da posto quattro. Contento della disponibilità dei ragazzi, meno della partita. Primo set da dieci e lode, poi siamo scesi di concentrazione che poteva starci viste le individualità degli avversari, ma potevamo fare di più. Siamo partiti molto bene ma i ragazzi non hanno ancora una tenuta costante. A questo si aggiungono assenze pesanti (Leonardi infortunato ndr) che pesano. Purtroppo, in trasferta siamo poco costanti e dispiace non portar via punti”.

TABELLINO
Universal Catania - 'A Ricchiggia Gupe Volley 3-1 (24-26, 25-21, 25-18, 25-16)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spettacolo, pallavolo e un po' di protagonismo: Universal si aggiudica derby e tre punti

CataniaToday è in caricamento