Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'assessore ai lavori pubblici Michele Giorgianni parla del Tondo Gioeni | VIDEO

 

L'assessore ai lavori pubblici del Comune di Catania, Michele Giorgianni, parla a 360 gradi del Tondo Gioeni, in riferimento alle recenti affermazioni del sindaco Enzo Bianco che ha lanciato una sua personale "operazione-verità" sull'abbattimento del ponte.

Secondo l'esponente della giunta, la demolizione dell'opera è stata una scelta obbligata, già decisa dall'amministrazione Stancanelli, che è stata necessaria per evitare uno spreco di soldi e per misure di sicurezza. Sulle successive scelte di viabilità l'assessore spiega inoltre che alcune cose, come la grande rotonda centrale, sarebbero potute essere costruite in un altro modo ed apre a possibili modifiche e migliorie future.

Per quanto riguarda il cantiere dei lavori che porteranno a termine la costruzione della fontana - tornati al centro della polemica per l'assenza dei presidi di sicurezza più volte segnalati da cittadini e giornalisti - in fine, Giorgianni chiarisce la sua posizione: "Non sarà tollerata nessuna forma di leggerezza, la sicurezza dei lavoratori viene prima di tutto". 

Anche il vicepresidente vicario del Comune di Catania, Sebastiano Arcidiacono, già assessore della giunta Stancanelli, spiega la sua versione dei fatti, questa mattina, a CataniaToday. E parla di "credibilità ai minimi termini" del sindaco Bianco.

Potrebbe Interessarti

Torna su
CataniaToday è in caricamento