rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022

Minori sbarcati dalla Diciotti: "Denutriti e stanchi, li aiutiamo a ricongiungersi con le famiglie"

L'avvocato Silvia Raimondo è il tutore legale di uno dei minori che si trovavano a bordo della nave Diciotti. Insieme all'avvocato Gianmarco Gulizia della camera minorile ha raccontato a CataniaToday la storia del ragazzo, ed ha spiegato l'iter che devono affrontare tanti minori africani dal momento dell'arrivo in suolo italiano

L'avvocato Silvia Raimondo è il tutore legale di uno dei minori che si trovavano a bordo della nave Diciotti. Insieme all'avvocato Gianmarco Gulizia, rappresentante della camera minorile, ha raccontato a CataniaToday la storia del ragazzo, ed ha spiegato l'iter che devono affrontare tanti minori africani dal momento del loro arrivo in suolo italiano. 

Sono, infatti, diverse le criticità che ragazzini adolescenti provenienti dai diversi stati africani devono superare una volta arrivati a Catania. Dall'integrazione con la lingua, con il contesto scolastico, ai passaggi necessari per ottenere la documentazione.

La maggior parte dei minori non accompagnati, come ha spiegato l'avvocato Raimondo, si trova infatti in una fascia di età compresa tra i 15 e i 17 anni. Un momento critico per la crescita di ogni persona, in cui ragazzi e ragazzi già provati dagli orrori delle guerre provano a ricominciare una nuova vita in Europa. Ma non sempre va tutto bene, e non sempre tutte le comunità che li ospitano svolgono il proprio dovere secondo quanto previsto dalla legge. 

A fronte di tante realtà che "svolgono un ottimo lavoro", spiega Raimondo, ne esistono anche altre, "soprattutto nelle zone centrali della Sicilia", dove "l'accoglienza è gestita male e, per questo motivo, i ragazzi scappano". Fondamentale è dunque il ruolo dei tutori che, oltre a curarne gli aspetti legali, si prendono cura dei minori in tutto e per tutto, rappresentando il volto di un'Europa accogliente. 

Si parla di

Video popolari

Minori sbarcati dalla Diciotti: "Denutriti e stanchi, li aiutiamo a ricongiungersi con le famiglie"

CataniaToday è in caricamento