Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Da Catania a Tel Aviv, la testimonianza: "Vaccinazione efficiente, tre lockdown totali e adesso si festeggia"

 

Nel 2018, Emanuela Panke, romana di nascita e per molti anni catanese d'adozione, ha scelto di vendere il suo ristorante "Curtigghiu" di via Santa Filomena a Catania per partire e trasferirsi a Tel Aviv e seguire così quella cultura che da sempre l'affascinava e che, spesso, faceva conoscere a noi catanesi grazie ai suoi piatti. Una decisione azzardata e coraggiosa che, nonostante le difficoltà e la lontananza dai propri affetti, le ha permesso di crescere ancora di più professionalmente. Adesso, infatti, Emanuela Panke è coordinatrice del dipartimento Lifestyle & Turismo Camera Commercio Israel Italia e organizza tour gastronomici. Le immagini che ci mostra sono quelle di una rinascita di Israele dopo la pandemia. A lei abbiamo chiesto una testimonianza di quanto stia succedendo in questi giorni. Un saluto dalla spiaggia di Tel Aviv in un giorno di festa, quello dell'Indipendenza nazionale. Gente spensierata al mare "dopo tre "lockdown" di tutto il paese, l'ultimo a febbraio" e una massiccia campagna vaccinale con Pfizer. Si ritorna ad uscire, tra feste e concerti, qualche piccola restrizione nei luoghi al chiuso, ma da domani non ci sarà più l'obbligo della mascherina. "Un messaggio di speranza" che emoziona pensando a quella che potrebbe essere l'estate, tanto attesa, nelle spiagge siciliane.

Potrebbe Interessarti

Torna su
CataniaToday è in caricamento