Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Coronavirus e sicurezza pubblica, i carabinieri presidiano le zone "calde" del lungomare

Si intensificano i controlli in città per il rispetto delle norme relative al Covid-19, dopo il tavolo tecnico convocato questa settimana in Prefettura

 

Con una recente ordinanza del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci è stato reso obbligatorio l’uso della mascherina anche all’aperto, nei luoghi in cui non sia possibile garantire un adeguato distanziamento sociale. Piazze affollate, strade centrali, le zone balneari ed il lungomare saranno quindi attenzionate maggiormente dalle forze dell’ordine. Sabato sera i carabinieri del comando provinciale etneo hanno presidiato la zona di via del Rotolo per dare un segnale forte e scoraggiare, al tempo stesso, chi pensa di poter commettere reati impunemente. Tra i paninari e le giostre si riversa infatti una grande quantità di persone nel fine settimana, in particolare giovani e famiglie. Ciò che emerge durante i controlli, cui abbiamo preso parte osservando in particolare il lavoro svolto dai carabinieri della compagnia di Piazza Dante e del nucleo radiomobile, guidato dal tenente Gianfranco Cava, è la generale comprensione da parte della cittadinanza delle regole imposte a tutela stessa della salute dei cittadini.

DSC_0030-6

Un momento dei controlli alla rotonda di via del Rotolo

A fronte di interi nuclei familiari senza alcuna protezione, moltissimi catanesi indossano la mascherina correttamente o la tengono comunque a portata di mano. Lo stesso vale per i motociclisti senza casco: la maggior parte lo allaccia regolarmente, ma non mancano le eccezioni che fanno scattare la sanzione inevitabile. In questa prima fase prevale l’opera di sensibilizzazione. La multa da 400 euro è comunque un deterrente da tenere bene a mente. Durante la serata, inoltre, sono stati tre i parcheggiatori abusivi multati. Piaga ancora presente nel territorio che sempre più spesso è al centro di controlli mirati. Altre problematiche sono legate al parcheggio selvaggio ed alla circolazione stradale congestionata nei pressi di piazza Europa e via del Rotolo. Chiudere le zone “calde” con delle transenne, rendendole pedonali nelle ore notturne del weekend, potrebbe forse essere una soluzione valida per garantire un maggiore distanziamento. Le auto occupano infatti buona parte della carreggiata e dei marciapiedi: eliminarle permetterebbe anche un più facile controllo da parte delle forze dell’ordine direttamente ai varchi, un po’ come avviene alla fiera di Catania.

Potrebbe Interessarti

Torna su
CataniaToday è in caricamento