Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Controlli per le festività pasquali, cosa si può fare e cosa è vietato in zona rossa | Video

Vietati gli assembramenti, i picnic in mare ed in montagna, gli spostamenti fuori dal proprio Comune senza giustificato motivo. Si potrà fare attività fisica entro i limiti cittadini ed andare a trovare amici e parenti una volta al giorno

 

Dal 3 al 5 aprile sarà in vigore, su tutto il territorio nazionale, la zona rossa, in occasione delle festività pasquali. Non si potrà uscire fuori dalle proprie abitazioni, salvo alcune deroghe pensate proprio per rendere "meno amara" la medicina contro il Covid, oltre ai casi di prima necessità. "Seguendo la regola dei due adulti per auto, con i propri figli minori di 14 anni - spiega il comandante della compagnia dei carabinieri di Catania Fontanarossa, Giuseppe Battaglia -  si potrà andare una sola volta nell'arco della giornata a far visita a parenti ed amici, in orario compreso tra le 5 del mattino e le 22. Consentita anche l'attività sportiva nei pressi della propria abitazione o comunque entro il proprio Comune di residenza".

Restano in ogni caso vietati gli assembramenti e, proprio per evitare che la situazione possa sfuggire di mano, è stata rafforzata la linea di controlli nei punti nevralgici della provincia di Catania. Dalle aree del centro urbano, alla fascia pedemontana, passando per il litorale, le pattuglie dei carabinieri e delle altre forze dell'ordine saranno in servizio per assicurare la sicurezza dei cittadini.

Potrebbe Interessarti

Torna su
CataniaToday è in caricamento