Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dedica concerto ai camorristi, Niko Pandetta: "Mio pubblico è questo" | Video

Pandetta chiarisce di farla "alle persone lontane da casa, il mio pubblico è questo. Io auguro una presta libertà alle persone"

 

Niko Pandetta, cantande neomelodico catanese, dopo la bufera social sulla dedica fatta ai camorristi, in una diretta su Facebook, rivolgendosi ai suoi fan, si difende: "Mi stanno danneggiando, ragazzi, non so cosa fare. Sono in regola, ho la partita Iva, sto fatturando, ma se un locale non chiede le autorizzazioni... non tocca a me chiedere le autorizzazioni. A me, tocca fare la fattura. Essendo pregiudicato, ogni parola viene usata contro di me... Ma Niko Pandetta, dopo tanta carcerazione e dopo tanta sofferenza ce l'ha fatta".

Quanto alla dedica alle persone detenute, Pandetta chiarisce di farla "alle persone lontane da casa, il mio pubblico è questo. Io auguro una presta libertà alle persone, ma non che escano senza pagare, ma pagando il debito con lo Stato e uscire, perchè sono sempre padri e i figli ne soffrono quando stanno lontani da casa".

Potrebbe Interessarti

Torna su
CataniaToday è in caricamento