menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gioco d'azzardo, Dia sequestra beni per nove milioni di euro ad imprenditore

L'imprenditore colpito dal sequestro è al clan Santapaola di Catania ed era già stato colpito da un provvedimento analogo nel 2011

La Direzione Investigativa Antimafia di Catania sta eseguendo un decreto di confisca di beni, per un valore stimato in oltre 9 milioni di euro, emesso dalla Corte di Appello etnea nei confronti di un imprenditore operante nel settore del noleggio di apparecchiature elettroniche per il gioco d’azzardo, ritenuto appartenente al clan mafioso siracusano “Trigila” e affiliato al più potente clan mafioso catanese di “Cosa Nostra”, capeggiato dal noto boss Benedetto “Nitto” Santapaola. Il provvedimento ha confermato la confisca disposta precedentemente dal Tribunale di Siracusa nel 2011, su proposta del Direttore della Dia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento