Sabato, 16 Ottobre 2021

"Gli amici nostri hanno rovinato il mercato", le intercettazioni | VIDEO

Tra gennaio e giugno 2017, Giuseppe Vasta, soprannominato “Bakù” dai fornitori partenopei in onore di una nota piazza di spaccio di Scampia (chalet Bakù), promuoveva e dirigeva l’associazione attraverso la collaborazione di “Graziano” Maggiore, dei suoi cognati Agatino Maurizio Ventimiglia (del 1974) e Giovanni Papa (del 1973), di Cristoforo Crisafulli (del 1983) detto “Cristian”, i quali curavano sia la fase di reperimento ed acquisto dello stupefacente dai fornitori che quella successiva di vendita nel territorio di Catania

Leggi l'articolo

Si parla di

Video popolari

"Gli amici nostri hanno rovinato il mercato", le intercettazioni | VIDEO

CataniaToday è in caricamento