Venerdì, 30 Luglio 2021

Il sagrato della Chiesa di Santa Maria di Gesù "aggredito" da sosta selvaggia e traffico

L'appello via social dei frati francescani che hanno dovuto posizionare delle fioriere per impedire che le auto parcheggiassero dinanzi al sagrato

Una Chiesa storica nel cuore di Catania, una curva a gomito e un traffico impazzito e irrispettoso. Sono questi gli elementi che hanno portato i frati francescani a chiedere provvedimenti per evitare la "aggressione" continua del sagrato per via di una viabilità definita da loro stessi "incomprensibile". Con un video postato sui social hanno mostrato come il sagrato sia continuamente bersaglio di autovetture e mezzi pesanti che, a causa dei parcheggi selvaggi, rimangono bloccati nella curva a gomito, creando ingorghi, alto tasso di smog e parecchi incidenti e rischi per i pedoni.

"È anche una strada dimenticata dai netturbini e dalla spazza cenere - dicono i frati - preda della sporcizia e di incuria: tomini otturati, aiuole incolte e ricettacolo di spazzatura. Ancora una volta, con delle fioriere, stiamo provando a evitare che le auto posteggino proprio nella curva. Quanto dureranno? 
Si può pensare a una modifica di viabilità? Qualcuno può intervenire?  Aiutateci a ridare dignità al sagrato della nostra antica chiesa!".

Si parla di

Video popolari

Il sagrato della Chiesa di Santa Maria di Gesù "aggredito" da sosta selvaggia e traffico

CataniaToday è in caricamento