Naufragio al largo della Libia, i morti sarebbero 64: bimba salva per miracolo

La bimba è stata salvata all'ultimo secondo dalla guardia costiera in mare. Stava aggrappata alla madre e l'ha vista annegare

Sarebbero 64 i migranti morti nel naufragio di sabato scorso al largo della Libia. Lo scrive su Twitter Flavio Di Giacomo, portavoce della sezione italiana dell'Organizzazione internazionale delle migrazioni. E' quanto emerso dalle testimonianze raccolte dal personale di Oim Italia a Catania, tra i migranti giunti ieri seram su nave "Diciotti" della Guardia costiera e sbarcati stamani. Il gommone, al momento della partenza, trasportava 150 migranti. I superstiti sono 86, 8 i cadaveri recuperati e 56 quelli che sarebbero dispersi in mare.

La bimba di 3 anni salvata in alto mare

"Ho visto una bimba di tre anni mentre iniziava a giocare qui al porto. È stata salvata all'ultimo secondo dalla guardia costiera in mare. Stava aggrappata alla madre e l'ha vista annegare. Adesso abbiamo scoperto che c'è una sua zia e le stiamo facendo ricoverare insieme". Lo ha detto il sindaco di Catania Enzo Bianco a RadioRadicale dopo lo sbarco da nave Diciotti. L'intervista, sottolinea l'emittente è stata fatta davanti al cancello, fuori dall'area sbarchi del porto di Catania per il divieto di accesso all'area durante gli sbarchi. "Ne parlerò col Viminale - ha affermato Bianco - non c'è alcunché da nascondere qui. Qui ci sono volontari straordinari come gli psicologi di Medici senza frontiere Italia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il nodo politico

Bianco è tornato ad invitare di evitare di "suscitare paure e allarmismi" sui migranti, "su cui si fa campagna elettorale". "Chi cavalca questi temi - ha detto - si metta mano sulla coscienza. Lo dico a tutti, anche a chi nel mio stesso partito deve affrontare la questione migranti. E' un tema serio, ma va affrontato con politiche mirate e non con slogan che risvegliano la paura". Le 8 salme, ha confermato, sono state portate nella sala mortuaria del cimitero di Catania, "dove saranno seppellite", anche il sindaco auspica che "ci siano altri Comuni disponibili a farlo" vista "l'alta concentrazione" nel capoluogo etneo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuovo decreto: che cosa chiude e cosa resta aperto a Catania

  • Coronavirus, in Sicilia 936 persone attualmente positive: a Catania sono 288

  • Coronavirus, aumentano anche le vittime a Catania: morto 84enne

  • Coronavirus, tre guariti all'ospedale Garibaldi curati con farmaco sperimentale

  • Positiva al Covid-19, prende due aerei e a Catania un taxi: adesso è ricoverata

  • Coronavirus, azienda catanese lancia mascherine in silicone con stampa 3D

Torna su
CataniaToday è in caricamento