Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Carabinieri, il comandante Raffaele Covetti saluta Catania: oltre 5mila arresti in 3 anni

Raffaele Covetti è stato promosso a comandante della Legione Basilicata e nei prossimi giorni si trasferirà a Potenza. Al suo posto è atteso il colonnello Rino Coppola, proveniente dal Ros di Roma

 

Il comandante provinciale dei carabinieri etnei si appresta a lasciare la nostra città. Raffaele Covetti è stato infatti promosso a comandante della Legione Basilicata e nei prossimi giorni si trasferirà a Potenza. Al suo posto è atteso il colonnello Rino Coppola, proveniente dal Ros di Roma. Nel corso di questi ultimi tre anni, densi di fatti di cronaca, sono stati oltre 5mila gli arresti eseguiti dai carabinieri, impegnati quotidianamente nella difesa del territorio di tutta la provincia ed in decine di operazioni contro la criminalità organizzata. Covetti sottolinea, nella sua ultima intervista con la stampa catanese, la costante collaborazione con le altre forze dell'ordine e con la procura, guidata da Carmelo Zuccaro.

Tra i vari risultati raggiunti a partire dal 2017, il quasi totale azzeramento dei furti di bancomat ed assalti alle banche dopo l'arresto di quattro bande che terrorizzavano gli istituti di credito etnei, e non solo, e la risoluzione di praticamente tutti gli omicidi che si sono verificati in questo arco di tempo. Oltre che di alcuni fatti di sangue del passato. Notevole anche lo sforzo dell'Arma nello stare fisicamente accanto ai cittadini durante il drammatico terremoto di Santo Stefano, l'alluvione di Palagonia e la recente emergenza Coronavirus, non ancora conclusa.

Potrebbe Interessarti

Torna su
CataniaToday è in caricamento