rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022

Dall'Ucraina a Catania: la storia di Krystyna, costretta a fuggire con suo figlio in grembo lasciando il marito al fronte | Video

Krystyna Tymchuk Vinnytsia è una ginecologa al settimo mese di gravidanza, costretta a lasciare l'Ucraina per mettere al mondo suo figlio in sicurezza. Suo marito è rimasto in patria per combattere, mentre lei ha raggiunto Catania dopo dieci giorni di viaggio

Krystyna Tymchuk Vinnytsia non voleva assolutamente abbandonare l'Ucraina. E' una ginecologa al settimo mese di gravidanza. Sperava di rendersi utile, ma deve pensare a suo figlio che nascerà tra poco. I bombardamenti hanno "bussato" anche alle porte di Vinnytsia, in cui viveva, costringendola a fuggire via in auto. Ci ha messo sei giorni per arrivare al confine con la Polonia, schivando le aree a rischio. Nel frattempo è entrata in vigore la legge marziale e suo marito è stato chiamato alle armi. Ora è al fronte, neanche lei sa dove di preciso. Raccontiamo la sua storia attraverso le parole della madre, Anna Tymchuk, arrivata in Italia nel 2014 dopo la prima crisi del Donbass.

Chi volesse aiutare Krystyna può contattare la madre Anna alla mail: anna12373@mail.ru o su Whatsapp al numero 3458897768 .

Le altre storie sulla guerra in Ucraina raccolte da CataniaToday:

La guerra raccontata dai ragazzi dell'Est che vivono a Catania - Video

Il conflitto in Ucraina descritto dal reporter Alessio Tricani

Serhii sogna la Sicilia ed aspetta i russi, costruendo barricate a Leopoli

Il racconto di Natalie, client service per Gucci: "I miei colleghi russi sono terrorizzati"

Sullo stesso argomento

Video popolari

Dall'Ucraina a Catania: la storia di Krystyna, costretta a fuggire con suo figlio in grembo lasciando il marito al fronte | Video

CataniaToday è in caricamento