rotate-mobile

Riina, la Cassazione e il "diritto a una morte dignitosa": cosa ne pensano i catanesi | VIDEO

La Corte di Cassazione, lo scorso 5 giugno, ha pubblicato una sentenza sulle condizioni di detenzione di Totò Riina, boss mafioso che dal 1992 è stato condannato a diversi ergastoli, arrestato nel 1993 dopo una lunga latitanza e in carcere da 24 anni.

Riina oggi ha 86 anni ed è malato. Il suo legale ha presentato un’istanza al tribunale di sorveglianza di Bologna in cui si chiede la sospensione della pena o almeno gli arresti domiciliari.

Il tribunale di Bologna non ha accolto la richiesta. La prima sezione penale della Cassazione, con la sentenza numero 27766, ha risposto invece annullando con rinvio l’ordinanza del tribunale di sorveglianza di Bologna che darà il suo responso il prossimo 7 luglio. Abbiamo chiesto ai catanesi cosa ne pensano.

Si parla di

Video popolari

Riina, la Cassazione e il "diritto a una morte dignitosa": cosa ne pensano i catanesi | VIDEO

CataniaToday è in caricamento