Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Terremoto a Biancavilla, romene si fingono sorde per raccogliere fondi: è una truffa | VIDEO

Le due donne, fingendosi sordomute e munite di falsi cartellini, hanno approfittato della gremita presenza di fedeli impauriti, si sono messe a chiedere offerte in favore di un'associazione umanitaria per persone portatrici di handicap

  Due rumene disoccupate di 34 e 35 anni, entrambe pregiudicate per reati contro il patrimonio e residenti a Lentini, sono state denunciate dai carabinieri per truffa aggravata in concorso. È accaduto sabato sera all’interno dello stadio “Orazio Raiti” di Biancavilla, dove si erano riunite migliaia di persone in occasione della celebrazione religiosa promossa a seguito del forte evento sismico verificatosi nella nottata precedente. Le due donne, fingendosi sordomute e munite di falsi cartellini, hanno approfittato della gremita presenza di fedeli impauriti, si sono messe a chiedere offerte in favore di un'associazione umanitaria per persone portatrici di handicap e “bambini poveri”. Per convincere la popolazione a effettuare una piccola donazione, mostravano tanto di carta intestata riportante le finalità dell’Ente e persino i nomi, cognomi e le cifre già versate. I carabinieri della stazione di Biancavilla in servizio di ordine pubblico, insospettiti dall’atteggiamento delle due donne e consapevoli del fatto che nessuna associazione era stata autorizzata a raccogliere fondi, le hanno immediatamente bloccate ed accompagnate in caserma, dove sono state identificate e smascherate. L’intero provento dell’attività illecita, pari a 200 euro, è stato sequestrato.

Potrebbe Interessarti

Torna su
CataniaToday è in caricamento