rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022

Terremoto a Biancavilla, romene si fingono sorde per raccogliere fondi: è una truffa | VIDEO

Le due donne, fingendosi sordomute e munite di falsi cartellini, hanno approfittato della gremita presenza di fedeli impauriti, si sono messe a chiedere offerte in favore di un'associazione umanitaria per persone portatrici di handicap

Due rumene disoccupate di 34 e 35 anni, entrambe pregiudicate per reati contro il patrimonio e residenti a Lentini, sono state denunciate dai carabinieri per truffa aggravata in concorso. È accaduto sabato sera all’interno dello stadio “Orazio Raiti” di Biancavilla, dove si erano riunite migliaia di persone in occasione della celebrazione religiosa promossa a seguito del forte evento sismico verificatosi nella nottata precedente. Le due donne, fingendosi sordomute e munite di falsi cartellini, hanno approfittato della gremita presenza di fedeli impauriti, si sono messe a chiedere offerte in favore di un'associazione umanitaria per persone portatrici di handicap e “bambini poveri”. Per convincere la popolazione a effettuare una piccola donazione, mostravano tanto di carta intestata riportante le finalità dell’Ente e persino i nomi, cognomi e le cifre già versate. I carabinieri della stazione di Biancavilla in servizio di ordine pubblico, insospettiti dall’atteggiamento delle due donne e consapevoli del fatto che nessuna associazione era stata autorizzata a raccogliere fondi, le hanno immediatamente bloccate ed accompagnate in caserma, dove sono state identificate e smascherate. L’intero provento dell’attività illecita, pari a 200 euro, è stato sequestrato.
Sullo stesso argomento

Video popolari

Terremoto a Biancavilla, romene si fingono sorde per raccogliere fondi: è una truffa | VIDEO

CataniaToday è in caricamento