Castagne buone e castagne matte: come riconoscerle

Autunno da sempre è periodo di raccolta e consumo di castagne: è bene però conoscere la differenza tra quelle buone e quelle 'matte'

L'autunno, in particolar modo ottobre, è un periodo dell'anno nel corso del quale le castagne la fanno da padrone sulle nostre tavole. E' facile trovarle, oltre che nelle campagne e nei boschi, anche per terra lungo i viali ed i parchi di paesi e città.

Queste ultime sono i semi degli ippocastani e si tratta di castagne non commestibili soprannominate castagne 'matte. Non è per fortuna difficile riconoscere le castagne buone da quelle matte

Quelle commestibili sono il frutto dell'albero del castagno e si raccolgono nei boschi ad una altitudine che va dai 300 ai 1.200 metri. Sono contenute in gruppo all'interno di un riccio che si trasforma da verde a marrone durante la maturazione e che è ricco di aculei. 

All'interno di ogni riccio si trovano circa 2-3 castagne, una più grande e le altre più piccole. 

Le castagne matte, come già sopra evidenziato, le possiamo trovare per le strade, nei giardini e nei parchi di città, in pianura o in altura. Sono i semi dell'ippocastano, una pianta che ha funzione ornamentale. Hanno un riccio verde e racchiudono un solo frutto, rotondo, grosso e molto lucido.

Le castagne commestibili, rispetto a quelle matte, sono quindi più piccole, meno arrotondate e presentano un ciuffo caratteristico che manca in quelle matte.

Castagne matte - Consigli

Il mangiare castagne matte provoca intossicazione, che se presa sotto gamba può portare a problemi seri come lesioni intestinali e renali. Contengono infatti saponine, sostanze che irritano l'intestino e che provocano vomito e diarrea in base alla quantità che ne viene ingerita.

I sintomi dell'intossicazione da consumo di castagne matte sono: dolori addominali, nausea, diarrea, vomito ed irritazione della gola. C'è inoltre da dire che le castagne matte cotte o crude hanno un sapore amaro e l'acqua della loro bollitura emana cattivo odore. 

Si dovesse mai soffrire di intossicazione da castagne matte è bene, quando ci si reca al pronto soccordo, dare una dettagliata spiegazione del tipo di albero dalla quale deriva il frutto che è stato mangiato (preferibile anche cercare di fotografare l'albero ed i frutti mangiati).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fa il giro del mondo e gli rubano la moto a Catania: l'appello per ritrovarla

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Catania dove trovare sconti e fare affari

  • Commerciante aveva manomesso i contatori per risparmiare

  • Scontro frontale tra due auto a Pedara: feriti i conducenti

  • Auto contromano in tangenziale inseguita dalla polizia

  • Ritrovata dai carabinieri la moto rubata al travel blogger messicano

Torna su
CataniaToday è in caricamento