Raccolta differenziata, Aci Castello tra i "Comuni ricicloni 2017"

L’exploit raggiunto dal Comune grazie all’introduzione del nuovo servizio svolto da Agesp spa è stato premiato da Legambiente

Una percentuale di raccolta differenziata che in due mesi raggiunge e supera ampiamente la quota prevista per legge del 65%. E adesso un premio come migliore start up italiana tra i “Comuni Ricicloni 2017”. Sta assumendo sempre più i contorni del successo l’attivazione del nuovo servizio di raccolta rifiuti porta a porta introdotto ad Aci Castello dall’Amministrazione comunale e da Agesp Spa lo scorso 1° Aprile. Nella tradizionale cerimonia per la XXIV edizione di “Comuni Ricicloni”, svoltasi a Roma la scorsa settimana, Legambiente ha infatti premiato il Comune con il Premio Eurosintex per le migliori start up: un premio, si legge nelle motivazioni, conferito perché Aci Castello “in 30 giorni è riuscita ad entrare nella classifica dei 105 comuni siciliani che hanno fatto registrare elevate performance di raccolta differenziata, passando dal 17% di marzo, al 65% di aprile e al 76% di maggio”.

Contestualmente è stata premiata anche Agesp Spa, la società che gestisce il servizio nel comune castellese: “che ha modificato il sistema di raccolta nel comune di Aci Castello eliminando il cassonetto stradale e passando al porta a porta spinto” L’ottima performance è frutto dell’intenso lavoro concertato dall’Amministrazione Comunale (che ha fortemente voluto il passaggio al porta a porta) e da Agesp spa, che nei mesi scorsi ha promosso con il supporto di ERICA soc. coop. (leader nazionale nella comunicazione ambientale) una massiccia campagna di comunicazione che i cittadini hanno recepito per il meglio, utilizzando sia i canali tradizionali (manifesti, locandine, volantini) che i canali social, con i profili Facebook e Twitter che hanno svolto anche un’importante funzione informativa nei confronti degli utenti. Sul premio come migliore start up tra i Comuni Ricicloni 2017, si sono espressi il Sindaco Filippo Drago e l'Assessore all'Ecologia Salvo Danubio: “I risultati parlano da soli: dal 1° aprile ad oggi siamo passati dal 17% al 76% di raccolta differenziata. Essere entrati tra i primi 100 comuni siciliani per percentuale di raccolta differenziata ci aveva fatto capire che la strada era quella giusta. Ricevere un riconoscimento di questo genere, a livello nazionale, inorgoglisce noi e Agesp e ci spinge a continuare nel miglior modo possibile, per diventare un’eccellenza non solo in Sicilia. Il nostro personale ringraziamento va ai cittadini, che si sono impegnati in queste settimane in un cambiamento per loro epocale ma che sta dando i suoi frutti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per tutte le informazioni sulle nuove modalità di raccolta è possibile consultare il sito www.comune.acicastello.ct.it, inviare una mail a protocollo@comune.acicastello.ct.it oppure contattare gli uffici ai numeri telefonici: 095/7373518-520-524.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scattano le prime multe da 400 euro per mancanza di mascherina

  • Falsi invalidi, il sistema architettato da 6 medici: 21 indagati

  • Coronavirus, anche oggi nessun decesso: a Catania zero nuovi contagi

  • Ikea, nuovi orari di apertura per lo store di Catania

  • Pensioni d’invalidità con la compiacenza di medici dell’Asp: sei misure cautelari

  • Operazione antimafia dei carabinieri, disarticolato il clan “Brunetto”: 46 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento