Aci Catena, controlli anticrimine a tappeto

I carabinieri hanno eseguito un arresto e diverse perquisizioni nella cittadina etnea

I carabinieri della compagnia di Acireale, coadiuvati da quelli della compagnia d’intervento operativo del XII° reggimento carabinieri “Sicilia”, hanno effettuato un controllo straordinario nella città di Aci Catena.

Gli uomini dell'arma hanno arrestato un 30enne del posto, Alfredo Di Prima. L'uomo, già condannato dai giudici per rapina aggravata, reato commesso ad Aci Catena il 9 agosto 2008, dovrà scontare la pena di 2 anni e 9 mesi di carcere. L’arrestato è stato condotto nel carcere di Catania Piazza Lanza.

Inoltre è stata chiusa un'attività commerciale, nello specifico un parrucchiere, in via Nizzeti, poiché il titolare esercitava la professione senza alcun titolo. Inoltre l'uomo lo scorso 21 settembre era finito in manette perché all’interno del locale deteneva droga e denaro frutto dell’attività di spaccio.      


Durante il servizio sono stati sottoposti a controllo 30 persone, 13 veicoli, di cui 2 sequestrati amministrativamente, 3 perquisizioni personali,  nonché elevate numerose sanzioni per violazioni del codice della strada relative alla circolazione senza copertura assicurativa; guida senza patente; mancato uso del casco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tutti pazzi per il "black friday", ecco i negozi a Catania dove trovare sconti e fare affari

  • Fa il giro del mondo e gli rubano la moto a Catania: l'appello per ritrovarla

  • Scontro frontale tra due auto a Pedara: feriti i conducenti

  • Auto contromano in tangenziale inseguita dalla polizia

  • Ritrovata dai carabinieri la moto rubata al travel blogger messicano

  • Smantellata piazza di spaccio alla "Fossa dei leoni": 5 arresti tra vedette e pusher

Torna su
CataniaToday è in caricamento