Calci e pugni alla moglie davanti alla figlia di 5 anni: arrestato

La donna per sfuggire alla furia del marito si è dovuta rifugiare con la bambina dalla vicina di casa che ha allertato i carabinieri

Un 36enne di Aci Sant'Antonio, la notte scorsa, dopo una lite, ha colpito a calci e pugni la moglie davanti alla figlia di 5 anni. La vittima per sfuggire alla furia dell’aggressore si è dovuta rifugiare con la bambina in casa di una vicina. I carabinieri di pattuglia sono intervenuti immediatamente sul posto, avvertiti telefonicamente dai vicini e, entrati nell'abitazione, hanno bloccato  e arresto l'uomo.

La donna, medicata in guardia medica, ha riportato lesioni alla gamba destra guaribili in cinque giorni. L'arrestato, in attesa della direttissima, è stato relegato ai domiciliari in casa di un amico a Catania.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esplosione a Librino, ladri piazzano bomba davanti a un tabacchi: un morto

  • Vertice a Catania sul Coronavirus: chi ha sintomi non vada in ospedale

  • Assalto in banca con escavatore a Trecastagni: si cercano i ladri in fuga

  • Bomba davanti a distributore tabacchi, identificata la vittima: 19enne incensurato e studente

  • Musumeci convoca nuovo vertice sul Coronavirus: in arrivo misure precauzionali

  • "Cattivo Tenente", i nomi degli arrestati

Torna su
CataniaToday è in caricamento