Ruba soldi dalla cassa di centro diagnostico, arrestata dipendente infedele

Il responsabile del centro, da circa una settimana, aveva notato l'ammanco giornaliero di somme di denaro dalle casse dello studio ed ha avvertito i carabinieri

Nel pomeriggio di ieri i carabinieri della stazione di Viagrande hanno tratto in arresto una donna di 58 anni, in fragranza di reato, ritenuta responsabile di furto aggravato consumato all’interno di un noto centro diagnostico di Aci Bonaccorsi. Il responsabile del centro, da circa una settimana, aveva notato l’ammanco giornaliero di somme di denaro dalle casse dello studio, provento dell’attività giornaliera.

Insospettitosi, contattava immediatamente i militari dell’Arma locale che, dopo un’attenta attività di osservazione, hanno sorpreso una dipendente dello stesso centro mentre prelevava 150 euro. La dipendente è stata sottoposta agli arresti domiciliari in attesa del giudizio per direttissima.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • Avatar anonimo di luigi
    luigi

    Fragranza di reato...mmmmmm buono!!!

    • Avatar anonimo di geo
      geo

      luigi sei troppo forteavallaste

Notizie di oggi

  • Cronaca

    G7, niente conferenza stampa a Sigonella per Donald Trump

  • Cronaca

    Tecnis, Cisl:"L'amministrazione straordinaria garantisca continuità"

  • Cronaca

    Le first ladies a Catania, Melania Trump la più attesa: a scortarla 10 auto

  • Cronaca

    Paternò, due fratelli rapinano una farmacia: in manette

I più letti della settimana

  • G7, è il giorno delle "first ladies" a Catania: il programma è rigorosamente "Made in Sicily"

  • Sgominata banda che gestiva una piazza di spaccio ad Acireale: 11 arresti

  • Le first ladies a Catania, Melania Trump la più attesa: a scortarla 10 auto

  • Policlinico, dall'edificio 13 cade vetrata su auto parcheggiate

  • San Cristoforo, sequestrata droga per mezzo milione di euro: un arresto

  • Atti osceni in mezzo alla strada: fermato, aggredisce due carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento