Tutti gli arresti della settimana eseguiti dalla squadra mobile

La sezione "Catturandi" della questura etnea ha eseguito diversi ordini d'arresto, su disposizione degli uffici giudiziari

Nei giorni scorsi la polizia di Stato ha eseguito diversi ordini di carcerazione disposti dall’autorità giudiziaria. La squadra “Catturandi” ha tratto in arresto Mirko Ventaloro, pregiudicato, destinatario di un ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare, con pena di 1 anno, 6 mesi e 8 giorni di reclusione, per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. Salvatore Giuliano Consolo, dovrà espiare la pena di 6 mesi di reclusione, per il reato di furto. LucaPalla, dovrà espiare la pena di 4 anni e 6 mesi di reclusione, per il reato di rapina.

Vincenzo Salomone è destinatario di un ordine di espiazione della pena in regime di detenzione domiciliare , ed ha una condanna di 4 mesi di reclusione, per il reato di resistenza a pubblico ufficiale. Valery Aleksandrov Stoianov, è stato condannato ad 1 anno e 6 mesi di reclusione per furto aggravato e danneggiamento. Salvatore Lanzafame, pregiudicato, è destinatario di ordine di carcerazione, con una pena di 2 anni e 2 mesi di reclusione, per reati in materia di stupefacenti.

Francesco Patanè , pregiudicato, in atto agli arresti domiciliari, dovrà espiare la pena di 3 anni e 8 mesi di reclusione, per reati di rapina aggravata in concorso e lesioni. Njie Ismailai andrà in carcere in quanto ritenuto responsabile di inosservanza alle prescrizioni previste dal divieto di dimora.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

John Nicotra Branier è destinatario di ordine di esecuzione per espiazione presso il domicilio delle pene detentive, con una pena di 4 mesi e 20 giorni 20 di reclusione, per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. Antonino Nicolosi, pregiudicato già agli arresti domiciliari, ha ricevuto un ordine di carcerazione, dovendo espiare la pena di 6 anni e 8 mesi di reclusione, per rapina e ricettazione. Stefano Bonnici, pregiudicato, è destinatario di un ordine di carcerazione, emesso dalla Corte di Appello di Catania dovendo espiare la pena di 4 anni e 15 giornidi reclusione, per reati in materia di stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Sono uscito per vendere droga", lo dichiara nell'autocertificazione: arrestato

  • Coronavirus, l'avanzata resta costante: in Sicilia 73 nuovi casi, a Catania +30

  • "A casa con febbre e tosse, ma nessun tampone", il racconto di un giornalista di CataniaToday

  • Coronavirus, al Garibaldi già dieci guariti con la terapia "combinata"

  • Coronavirus, frenata dei contagi in Sicilia con +71 rispetto a ieri: a Catania solo +3

  • I casi positivi nella provincia di Catania sono 453 ( + 48): aumentano i ricoverati

Torna su
CataniaToday è in caricamento