Cinquantuno chili di marijuana nel furgone: arrestato all'uscita dal traghetto

All’interno del mezzo sono stati rinvenuti e sequestrati 5 sacchi in cellophane, contenenti sostanza stupefacente del tipo marijuana del peso complessivo di 51,500 chilogrammi

La polizia di Stato ha arrestato, ieri sera, Salvatore Castro (classe 1993), ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di marijuana.

Gli uomini della sezione “Criminalità Organizzata” della Squadra Mobile, aiutati dagli agenti del commissariato di Adrano, nel corso di un servizio di polizia giudiziaria effettuato a Messina nei pressi dell’imbarcadero dei traghetti provenienti dalla Calabria, hanno controllato l'uomo, che viaggiava a bordo di un furgone solitamente utilizzato per effettuare consegne o trasporti di materiale commerciale.

Dopo la perquisizione, all’interno del mezzo sono stati rinvenuti e sequestrati 5 sacchi in cellophane, contenenti sostanza stupefacente del tipo marijuana del peso complessivo di 51,500 chilogrammi. Espletate le formalità di rito, Salvatore Castro è stato associato presso la casa circondariale Gazzi di Messina, a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Potrebbe interessarti

  • Piazza Duomo, uomo salvato dai soccorritori della Misericordia: "Grazie ragazzi"

  • Sindrome del colon irritabile: i cibi da evitare

  • Smartphone, occhio al virus FinSpy

  • Come costruire un barbecue fai-da-te

I più letti della settimana

  • Bruno Barbieri a Catania per la penultima tappa di 4 Hotel: ecco gli sfidanti

  • Ritrovato lo studente Peppe Cannata, si trovava a Modica

  • Sezione "catturandi", eseguiti 9 ordini di carcerazione

  • Tre fermi per violenza sessuale di gruppo su una ragazza: picchiato il fidanzato

  • I furbetti del reddito di cittadinanza che lavoravano in nero, denunciati dai carabinieri

  • Torna il maltempo, allerta meteo 'gialla' su Catania: allagamenti a Riposto

Torna su
CataniaToday è in caricamento