Continua l'emorragia in Forza Italia, lasciano Arcidiacono e Sangiorgio

I due esponenti del coordinamento cittadino lasciano l'incarico seguendo la decisione del sindaco Salvo Pogliese

Il coordinatore comunale Giuseppe Arcidiacono e il vice coordinatore comunale Luca Sangiorgio lasciano Forza Italia, in seguito alla decisione del partito di non puntare su un candidato della provincia etnea per le prossime elezioni europee. Da qui la scelta di rassegnare le dimissioni dalla propria carica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una presa di posizione- quella di Fi- che consideriamo inaccettabile e per molti aspetti incomprensibile oltre a non tenere conto dei grandi risultati raggiunti dal nostro gruppo nelle ultime elezioni nazionali e comunali, che ci ha portato ad avere il 27 % dei consensi, e di avere così a Catania l'unico sindaco di Forza Italia in una città metropolitana in tutto il Paese. Quella delle elezioni europee rappresenta l'ennesima goccia che non siamo più disposti a tollerare. Per questo, seppur a malincuore, dobbiamo prendere atto che Fi è ancora legata a posizioni personalistiche dettate da logiche discutibili in termini di buonsenso e meritocrazia. Abbiamo deciso di seguire in toto la linea tracciata dal sindaco di Catania Salvo Pogliese e dal vice coordinatore regionale Catanoso. Una presa di posizione doverosa in risposta all'ennesima incomprensibile scelta del coordinatore regionale Gianfranco Miccichè che va in contrasto con i più basilari principi meritocratici e di rappresentanza territoriale. Pertanto ribadiamo la nostra decisione di non ricoprire più le cariche di coordinatore comunale e vice coordinatore comunale e di valutare insieme in futuro un nuovo percorso politico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Per ripicca contro il compagno butta il suo cane dal quarto piano: denunciata

  • Reati fiscali, coinvolti nomi della cordata interessata al Calcio Catania: gli arrestati

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, auto contro tir: morta una donna, grave il figlio

Torna su
CataniaToday è in caricamento