Sindacati: "Sicurezza e incentivi per i lavoratori della catena alimentare"

Lo hanno chiesto le sigle Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil

"In queste drammatiche settimane di emergenza sanitaria, le lavoratrici e i lavoratori del settore alimentare con la loro presenza negli stabilimenti assicurano ai cittadini la produzione di beni essenziali. Stanno, peraltro, facendo fronte con senso di responsabilità e spirito di sacrificio all’accresciuta domanda di generi di prima necessità che viene dai consumatori. Fai Cisl-Flai Cgil-Uila Uil Sicilia, condividendo l’iniziativa delle organizzazioni nazionali confederali e di categoria, sollecitano alle aziende del settore presenti nel territorio regionale la massima attenzione per la sicurezza del personale in tutta la filiera – venditori inclusi – e un concreto riconoscimento economico del loro sforzo, della loro abnegazione”. Lo affermano i segretari generali di Fai Cisl-Flai Cgil-Uila Uil Sicilia Pierluigi Manca, Tonino Russo e Nino Mari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli esponenti di Fai-Flai-Uila aggiungono: “Vogliamo assicurare dalla Sicilia massimo sostegno alla richiesta sindacale di incontro con il Governo per garantire ai lavoratori adeguati dispositivi anticontagio, in linea con il protocollo nazionale sulla sicurezza, e per ampliare il bonus economico di 100 euro già previsto ma per noi insufficiente. Gli imprenditori, però, facciano tutti la propria parte seguendo l’esempio di chi in queste ore nel Paese ha già concesso integrazioni salariali ai dipendenti riconoscendone impegno e dedizione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

  • Per ripicca contro il compagno butta il suo cane dal quarto piano: denunciata

  • Corsa clandestina, il cavallo cade in un fossato e muore: 16 denunciati

Torna su
CataniaToday è in caricamento