Fucili, cartucce, una paletta e un lampeggiante: sequestro dei carabinieri al Villaggio Sant'Agata

Durante un controllo la squadra Lupi ha rinvenuto l'arsenale in un sottotetto di un condominio

Armi, munizioni e una paletta con la scritta "servizio di Stato" e un lampeggiante. E' quanto hanno trovato i carabinieri del nucleo investigativo del Comando Provinciale, nell’ambito di un servizio anticrimine svolto nella zona “A” del Villaggio Sant’Agata, un quartiere ad elevata presenza di frange aderenti alla criminalità organizzata catanese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli uomini della squadra Lupi, nel corso della perquesizione di diverse abitazioni, hanno trovato all’interno del sottotetto di pertinenza di un condominio, un fucile semiautomatico, marca Benelli, calibro 12, con matricola abrasa, con canna e calcio mozzati; una doppietta, marca Fratelli Tanfoglio, calibro 12, con canne e calcio mozzati e 21 cartucce. Il tutto è stato sequestrato e sarà inviato agli esperti del R.I.S. di Messina per gli esami di tipo balistico finalizzati a stabilirne l’eventuale utilizzo in precedenti pisodi criminali, nonché per il ripristino delle matricole abrase così da poter risalire alla provenienza delle armi.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scattano le prime multe da 400 euro per mancanza di mascherina

  • Falsi invalidi, il sistema architettato da 6 medici: 21 indagati

  • Coronavirus, anche oggi nessun decesso: a Catania zero nuovi contagi

  • Ikea, nuovi orari di apertura per lo store di Catania

  • Pensioni d’invalidità con la compiacenza di medici dell’Asp: sei misure cautelari

  • Operazione antimafia dei carabinieri, disarticolato il clan “Brunetto”: 46 arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento