Aci Castello, rubato il defibrillatore pubblico: è caccia ai ladri

"E' un atto vile, ignobile, vergognoso e confido nell'intenso lavoro delle forze dell'ordine affinchè possano trovare gli autori", commenta il sindaco Drago

E' stato rubato il defibrillatore di Aci Castello, messo gratuitamente a servizio della cittadinanza dal Comune. "Nel box che vedete in foto - commenta il sindaco Filippo Drago - fino a sabato vi era custodito un defibrillatore donato dalla Seus 118, al Comune di Aci Castello, nel 2014. E' stato trafugato, in spregio alla nostra intera comunità che, adesso, è priva di uno strumento così importante per la salvaguardia della vita di ognuno di noi. E' un atto vile, ignobile, vergognoso e confido nell'intenso lavoro delle forze dell'ordine affinchè possano presto affidare nelle mani della giustizia gli autori che, spero, possano per tempo avere un senso di rimorso e ripensamento, riportando il defibrillatore al suo posto".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, auto si schianta contro spartitraffico: 4 morti

  • Strage dopo una serata in discoteca, nessuno indossava la cintura di sicurezza

  • Operazione dei carabinieri contro capi clan e affiliati dei “Santapaola-Ercolano”: 31 arrestati

  • Reddito di cittadinanza e falsa disoccupazione: indagata la neomelodica Agata Arena

  • Incidente stradale a Piano Tavola, 4 morti: Procura apre inchiesta

  • Operazione "Black Lotus", alla sbarra 31 affiliati del clan Santapaola-Ercolano

Torna su
CataniaToday è in caricamento