Aci Castello, rubato il defibrillatore pubblico: è caccia ai ladri

"E' un atto vile, ignobile, vergognoso e confido nell'intenso lavoro delle forze dell'ordine affinchè possano trovare gli autori", commenta il sindaco Drago

E' stato rubato il defibrillatore di Aci Castello, messo gratuitamente a servizio della cittadinanza dal Comune. "Nel box che vedete in foto - commenta il sindaco Filippo Drago - fino a sabato vi era custodito un defibrillatore donato dalla Seus 118, al Comune di Aci Castello, nel 2014. E' stato trafugato, in spregio alla nostra intera comunità che, adesso, è priva di uno strumento così importante per la salvaguardia della vita di ognuno di noi. E' un atto vile, ignobile, vergognoso e confido nell'intenso lavoro delle forze dell'ordine affinchè possano presto affidare nelle mani della giustizia gli autori che, spero, possano per tempo avere un senso di rimorso e ripensamento, riportando il defibrillatore al suo posto".

Potrebbe interessarti

  • Bagno al mare dopo aver mangiato: verità sul falso mito

  • Piazza Duomo, uomo salvato dai soccorritori della Misericordia: "Grazie ragazzi"

  • Risparmiare sulla bolletta della luce: alcuni consigli

  • Sindrome del colon irritabile: i cibi da evitare

I più letti della settimana

  • Bruno Barbieri a Catania per la penultima tappa di 4 Hotel: ecco gli sfidanti

  • Ritrovato lo studente Peppe Cannata, si trovava a Modica

  • Sezione "catturandi", eseguiti 9 ordini di carcerazione

  • Tre fermi per violenza sessuale di gruppo su una ragazza: picchiato il fidanzato

  • Torna il maltempo, allerta meteo 'gialla' su Catania: allagamenti a Riposto

  • I furbetti del reddito di cittadinanza che lavoravano in nero, denunciati dai carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento