Pm di Agrigento a Roma con i funzionari del Viminale, Salvini non molla

Matteo Salvini rilancia: "Interrogasse me, non andasse a chiedere lumi a dei funzionari, che svolgono delle direttive che il responsabile dà, cioè io"

Il procuratore di Agrigento Luigi Patronaggio sarà oggi a Roma per ascoltare i funzionari del Viminale nell'ambito dell'inchiesta sul trattenimento di 150 migranti a bordo della nave Diciotti della Guardia Costiera, ferma da giorni nel porto di Catania. Dal canto suo, il vicepremier Matteo Salvini rilancia: "Interrogasse me, non andasse a chiedere lumi a dei funzionari, che svolgono delle direttive che il responsabile dà, cioè io". "Se questo magistrato vuole capire qualcosa - ha continuato riferendosi alla missione di domani del procuratore Patronaggio - deve evitare i passaggi intermedi. Visto che c'è questo presunto sequestratore, che per qualcuno sarei io, sono disponibile a farmi interrogare domani mattina", ha detto Salvini, intervistato in serata a Zapping su Rai Radio 1. Il vicepremier si è anche detto pronto ad avviare verifiche per individuare i "veri" profughi, prima ancora di far sbarcare le persone sul territorio italiano. "Sto valutando di introdurre procedure di identificazione e riconoscimento dei migranti, per capire se sono profughi o meno, prima ancora che sbarchino".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Corsa clandestina, il cavallo cade in un fossato e muore: 16 denunciati

  • "Dammi i soldi o ti spezzo le gambe", arrestato mentre attende la vittima sotto casa

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

Torna su
CataniaToday è in caricamento