Maletto, 80enne con il cranio fracassato in casa: fermato il figlio

Disoccupato, celibe, incensurato, è stato rintracciato e bloccato poco dopo il ritrovamento del cadavere dai carabinieri della stazione di Maletto

E' stato fermato per omicidio, la notte scorsa, dai carabinieri, V. S., di 39 anni, il figlio dell'80enne, Nunziata Sciavarrello, che ieri sera è stata trovata con il cranio fracassato nella sua abitazione di Maletto. L'uomo, che in passato è stato sottoposto più volte a Trattamento sanitario obbligatorio (Tso), è accusato di averla uccisa colpendola più volte con un'arma contudente, che non è stata ritrovata.

Disoccupato, celibe, incensurato, è stato rintracciato e bloccato poco dopo il ritrovamento del cadavere dai carabinieri di Maletto. Condotto in caserma è stato interrogato dal sostituto procuratore di Catania di turno che ha poi emesso nei suoi confronti un fermo per omicidio, eseguito da militaridi Randazzo.

Gli investigatori erano intervenuti ieri dopo la segnalazione della figlia della vittima che aveva telefonato alla madre senza avere risposta dalla donna. Il suo allarme ha fatto trovare il corpo della anziana.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • Premiate le 14 migliori pizze della Sicilia orientale

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Vedono la polizia e scappano a 150 chilometri orari, arrestati

  • Cinque arancini gourmet: le ricette della quinta edizione di Chicchi riso e uva di Sicilia

  • Bucato profumato? Come pulire la lavatrice

Torna su
CataniaToday è in caricamento