Politiche dello sport, due impianti sportivi entreranno presto a regime

Si tratta di due strutture della provincia etnea. Nell'intento di conservare e valorizzare il patrimonio immobiliare, il commissario straordinario, prefetto Giuseppe Romano, ha intrapreso una serie di iniziative che riguardano il PalaCaltagirone e l'impianto sportivo di Camporotondo Etneo

Nell’intento di conservare e valorizzare il patrimonio immobiliare della Provincia regionale di Catania, il commissario straordinario, prefetto Giuseppe Romano, ha intrapreso una serie di iniziative che riguardano il PalaCaltagirone e l’impianto sportivo di Camporotondo Etneo. Saranno i primi di una serie di interventi.

Per la struttura di Caltagirone, già collaudata ed agibile e per la quale l’Ente ha speso la considerevole somma di complessivi 7 milioni e 900 mila euro, è stata definita in questi giorni la fase istruttoria per la pubblicazione dell’avviso ad evidenza pubblica dell’affidamento in concessione onerosa della durata di 5 anni alla società o impresa che abbia interesse alla gestione del complesso sportivo.

La struttura di Caltagirone si sviluppa su 4856 metri quadrati coperti e al suo interno sono compresi: un campo con tribune per 2750 spettatori, una palestra piccola, uno spazio polifunzionale per varie discipline; spogliatoi e servizi.

Con deliberazione odierna il Commissario ha invece concesso in comodato d’uso per l'altro impianto in questione, localizzato a Camporotondo Etneo ,al sindaco che ne aveva fatto espressa richiesta in occasione di un incontro avuto con Romano alcuni giorni fa.

Nel contratto di comodato saranno stabilite le condizioni cui dovrà attenersi il Sindaco per l’affidamento della struttura a società sportive che ne faranno richiesta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’opera di Camporotondo, completata alla fine degli anni ’70 e ripristinata agli inizi del 2000, si sviluppa all’interno di un lotto di terreno di circa 28 ettari. Sono stati realizzati: tre campi da tennis; un campo di calcio; un campo di rotellistica con tribune per 300 spettatori; una tribuna per 300 spettatori per la piscina che è composta da tre vasche, di cui una per i tuffi ed una piccola; un edificio per i servizi. Un totale di circa 1400 metri quadrati di strutture coperte.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Via Capo Passero, agguato a un 33enne gambizzato davanti casa

  • Operazione antimafia dei carabinieri, disarticolato il clan “Brunetto”: 46 arresti

  • Duro colpo ai Brunetto: le dinamiche del clan tra estorsioni, minacce e pestaggi

  • Ritrovato al Maas lo squalo Mako: denunciato il commerciante

  • Coronavirus, in Sicilia tre nuovi casi: +1 nella provincia etnea

  • Sequestrate 15mila bombole di gpl pericolose a una coppia di catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento