Santa Venerina, i carabinieri arrestano pusher di 19 anni

I militari hanno fatto irruzione nell'abitazione del giovane dove hanno trovato marijuana e bilancini di precisione

I carabinieri della stazione di Zafferana Etnea, coadiuvati da quelli di Santa Venerina, hanno arrestato un 19enne di Santa Venerina con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti.


Al termine di una breve ma proficua attività info-investigativa, i militari hanno fatto irruzione nella abitazione del giovane dove, dopo una perquisizione, hanno trovato e sequestrato 100 grammi di marijuana, nascosta nella camera da letto, due bilancini elettronici di precisione e del materiale comunemente utilizzato dagli spacciatori per confezionare le dosi di stupefacente da vendere.


La perquisizione, estesa anche all’auto del giorvane, ha consentito di sequestrare altri 20 grammi di marijuana. L’arrestato, in attesa della direttissima, si trova agli arresti domiciliari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale, auto si schianta contro spartitraffico: 4 morti

  • Strage dopo una serata in discoteca, nessuno indossava la cintura di sicurezza

  • Operazione dei carabinieri contro capi clan e affiliati dei “Santapaola-Ercolano”: 31 arrestati

  • Reddito di cittadinanza e falsa disoccupazione: indagata la neomelodica Agata Arena

  • Incidente stradale a Piano Tavola, 4 morti: Procura apre inchiesta

  • Operazione "Black Lotus", alla sbarra 31 affiliati del clan Santapaola-Ercolano

Torna su
CataniaToday è in caricamento