Sicurezza stradale, autovelox sulle statali 121 e 284

Il prefetto di Catania, Claudio Sammartino, ha costituito una task force per monitorare le arterie dove recentemente in due incidenti sono morte cinque persone

Il prefetto etneo Claudio Sammartino, ha costituito una task force per individuare i tratti della strade statali 121 e 284, dove recentemente in due incidenti sono morte cinque persone, "caratterizzati da maggiori criticità e dei luoghi ove installare autovelox, individuandone la tipologia e modalita' operative".

E' quanto emerge, tra i vari punti trattati, al termine del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica che "ha approfondito le iniziative necessarie ad assicurare un innalzamento del livello di sicurezza della rete viaria".

Proprio nelle aree dove si sono verificati i tragici schianti saranno rafforzati i controlli con l'ausilio della polizia locale e polizia stradale. Il prefetto ha fornito direttive per verifiche da parte dell'Anas sulla sicurezza delle infrastrutture delle strade statali 121 e 284 e l'individuazione di eventuali interventi specifici, fra i quali anche il miglioramento dell'illuminazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda gli interventi a medio termine, l'assessore regionale Falcone ha annunciato la realizzazione del raddoppio di carreggiata con spartitraffico centrale nel tratto della SS 121 tra Paterò' ed Adrano, e la riqualificazione mediante ampliamento della carreggiata esistente nel tratto tra Adrano e Bronte della SS 284. Il Comitato ha inoltre condiviso l'esigenza di effettuare ulteriori interventi strutturali come la collocazione di separatori di corsia e l'installazione di rilevatori e segnalatori della velocità. Il Comitato si tornerà a riunire sullo stesso tema il prossimo 5 novembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • "Sono uscito per vendere droga", lo dichiara nell'autocertificazione: arrestato

  • Coronavirus, l'avanzata resta costante: in Sicilia 73 nuovi casi, a Catania +30

  • Coronavirus, numerose segnalazioni di gente in giro: immunità di gregge o incoscienza?

  • Coronavirus, frenata dei contagi in Sicilia con +71 rispetto a ieri: a Catania solo +3

  • Coronavirus, sospeso avvio della stagione balneare

Torna su
CataniaToday è in caricamento