Sotto effetto di droga minaccia la madre con un manganello, arrestato

La donna ha chiesto aiuto ai carabinieri che sono riusciti a fermare il 20enne

Sotto effetto di droga si è barricato in casa minacciando di morte la madre con un manganello di legno. A porre fine all'incubo i carabinieri che hanno arrestato un giovane di venti anni per maltrattamenti in famiglia.

La donna era riuscita a sfuggire al figlio chiudendosi nella camera da letto e da lì ha allertato il 112 mentre il figlio cercava di sfondare la porta. I militari nell'appartamento di viale Libertà hanno iniziato una estenuante attività di mediazione con il figlio che alla fine ha permesso loro di entrare e e, nonostante la resistenza opposta, di immobilizzarlo ed ammanettarlo.


La donna, tra le lacrime, ha poi ammesso che il giovane non era nuovo a strani comportamenti e che in passato aveva minacciato con un coltello anche la zia ma che, adesso, ha dovuto denunciarlo per salvaguardare l’altro figlio minore. Il manganello è stato sequestrato, mentre l'uomo, dopo alcuni giorni passati nel carcere di Catania piazza Lanza, è stato rimesso in libertà con l’obbligo di lasciare la casa familiare e non avvicinarsi alla persona offesa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • Premiate le 14 migliori pizze della Sicilia orientale

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Vedono la polizia e scappano a 150 chilometri orari, arrestati

  • Cinque arancini gourmet: le ricette della quinta edizione di Chicchi riso e uva di Sicilia

  • Bucato profumato? Come pulire la lavatrice

Torna su
CataniaToday è in caricamento