Spaccio, rapina e ricettazione: gli arresti della squadra mobile

Gli agenti della squadra mobile – squadra “Catturandi” nell'ambito dell'attività utili per rintracciare soggetti destinatari di provvedimenti restrittivi hanno eseguito numerosi arresti.

Gli agenti della squadra mobile – squadra “Catturandi” nell'ambito dell'attività utili per rintracciare soggetti destinatari di provvedimenti restrittivi hanno eseguito numerosi arresti.

In manette Vittorio Leonardo Pellegrino, 24enne pregiudicatoagli arresti domiciliari, destinatario di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso il 28 giugno.2018 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Cassino – Ufficio Esecuzioni penali, dovrà espiare la pena di due anni,  2 mesi 2 e 24 giornidi reclusione per reati rapina e ricettazione.

 Rosario Cutuli, 52 anni pregiudicato, agli arresti domiciliari, destinatario di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso in data 12 luglio 2018 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Catania – Ufficio Esecuzioni penali, dovrà espiare la pena di un anno e quattro di reclusione per il reato di evasione.

 Massimiliano Longhitano,37 anni pregiudicato, destinatario di ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare, emesso in data 12 luglio 2018 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Catania – Ufficio Esecuzioni penali, dovrà espiare la pena di un anno, 7mesi e 23 giorni di reclusione per i reati di furto ed evasione. 

Luigi Consolo,47 anni pregiudicato, destinatario di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso in data 17luglio 2018 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Catania – Ufficio Esecuzioni penali, dovrà espiare la pena di quattro anni, quattro mesi e 11 giorni  di reclusione per reati in materia di stupefacenti.

 Danilo Mirabile,29 anni pregiudicato, in atto agli arresti domiciliari, destinatario di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso in data 11 luglio.2018 dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Catania – Ufficio Esecuzioni penali, dovrà espiare la pena di cinque anni di reclusione per il reato di rapina.

 Francesco Seminara,21 anni, pregiudicato, agli arresti domiciliari, destinatario di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso in data 17.7.2018 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Catania – Ufficio Esecuzioni penali, dovrà espiare la pena di sei anni di reclusione per reati in materia di stupefacenti.

 Claudio Cocula,32 anni, pregiudicato, in atto, destinatario di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso in data 17 luglio.2018 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Catania – Ufficio Esecuzioni penali, per reati in materia di stupefacenti.

Giuseppe Giardino, 41 anni, pregiudicato, in atto agli arresti domiciliari, destinatario di ordine di esecuzione per la carcerazione, emesso in data 17 luglio 2018 dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Perugia – Ufficio Esecuzioni penali, dovrà espiare la pena di anni 2 mesi 9 e giorni 15 di reclusione per il reato di rapina.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Premiate le 14 migliori pizze della Sicilia orientale

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Vedono la polizia e scappano a 150 chilometri orari, arrestati

  • Cinque arancini gourmet: le ricette della quinta edizione di Chicchi riso e uva di Sicilia

  • Auto rubate, la polizia scopre centrale di smantellamento: 4 arresti

  • Incidente stradale in tangenziale, auto contro muro: 30enne rimane ferita

Torna su
CataniaToday è in caricamento