Truffa Inps: pensioni di invalidità false, arrestato impiegato

L'indagine è iniziata dopo una segnalazione del direttore della sede provinciale dell'Inps in merito a presunte anomalie riguardanti l'iter informatico per il riconoscimento di alcuni assegni ordinari di invalidità

Ennesima truffa ai danni dell'Inps, un impiegato dell'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale di 48 anni è stato arrestato con l'accusa di aver utilizzato le credenziali di accesso al sistema informatico dell'ente, assegnate a dirigenti medici, per creare documenti informatici falsi al fine di far ottenere pensioni di invalidità a tre conoscenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’indagine è iniziata dopo una segnalazione del direttore della sede provinciale dell’INPS in merito a presunte anomalie riguardanti l’iter informatico per il riconoscimento di alcuni assegni ordinari di invalidità.

L’impiegato dapprima in servizio presso la sede INPS di Messina era stato assegnato di recente a quella di Catania.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spaccio di droga e i furti in abitazioni: undici le persone arrestate

  • Musumeci firma la nuova ordinanza, in Sicilia mascherine obbligatorie

  • Scattano le prime multe da 400 euro per mancanza di mascherina

  • Falsi invalidi, il sistema architettato da 6 medici: 21 indagati

  • Coronavirus, anche oggi nessun decesso: a Catania zero nuovi contagi

  • Ikea, lo store di Catania pronto a riaccogliere i visitatori: ecco come

Torna su
CataniaToday è in caricamento