Enel scommette su Catania, da Etna Valley a Energy Valley

Catania come avamposto mondiale d'innovazione nel campo delle energie rinnovabili. E' il nuovo, grande progetto targato Enel, che oggi ha inaugurato l'Innovation Hub & Lab di Passo Martino

Dall'Etna Valley all'Energy Valley. Catania come avamposto mondiale d'innovazione nel campo delle energie rinnovabili. E' il nuovo, grande progetto targato Enel, che oggi ha inaugurato l'Innovation Hub & Lab di Passo Martino, una struttura da centomila metri quadrati con laboratori di ultima generazione pronti ad ospitare start up, piccole e medie imprese e altre aziende nazionali ed estere, oltre a centri di ricerca di valenza internazionale.

Alla presenza di Antonio Cammisecra, Ad di Enel Green Power, la divisione globale Energie Rinnovabili di Enel, Ernesto Ciorra, direttore Innovability di Enel, Salvo Pogliese, sindaco di Catania, e Antonio Terrasi, associato di Fisica sperimentale dell'Università di Catania, è stato inaugurato il sipario sul campus tecnologico pensato per stimolare la ricerca e l'innovazione nel settore delle energie rinnovabili. Il sito di Catania è sinergicamente integrato con la rete degli Innovation Hub creati da Enel nelle aree a più alto tasso di innovazione del mondo (Madrid, Mosca, Rio de Janeiro, Santiago del Cile, Tel Aviv, San Francisco) ed offre accesso a un patrimonio unico di know how, expertise, dati, mentorship e supporto nella ricerca di capitali, sia attraverso fondi di venture capital partner di Enel, sia tramite banche e finanziamenti pubblici.

"Questi laboratori - spiega Cammisecra - saranno il punto di riferimento per la sperimentazione di soluzioni tecnologiche innovative che potranno poi essere esportate in tutto il mondo contribuendo nel contempo alla formazione, all'occupazione e all'economia del territorio. Perché Catania? Riteniamo che questa città sia uno dei luoghi più creativi del pianeta, inserirla in una community con gli altri Innovation Hub del mondo significa valorizzarla ulteriormente e, se possibile, fornire il nostro contributo alla cosiddetta fuga dei cervelli".

Ernesto Ciorra, direttore Innovability di Enel, lancia il suggestivo scenario dell'Energy Valley etnea: "Il nostro sogno è che qualunque innovatore al mondo nel settore dell'energia voglia lavorare a Catania. Abbiamo tutto per riuscirci: la più grazie azienda mondiale dell'energia rinnovabile, una struttura di alto profilo e l'appeal che una città come questa può garantire in termini di cultura, arte, ospitalità". La ricerca di start up e PMI avverrà tramite apposite 'call' pubblicate nella piattaforma di crowdsourcing di Enel o mediante scouting diretto tramite il network di relazioni sviluppato in Italia e all'estero.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Villaggio Dusmet, sequestrati dai carabinieri 60 chili di marijuana

  • Cronaca

    Ubriaco picchia la moglie e la costringe a scappare: arrestato 55enne

  • Cronaca

    Ambulanza della morte, slitta la prima udienza per il barelliere

  • Cronaca

    Mafia e rifiuti, nuovo rinvio per il processo Gorgoni

I più letti della settimana

  • Incidente stradale al Lungomare, auto travolge pedone sulle strisce: un morto

  • Enzo Bianco si sposa nell'agrigentino: testimoni Del Rio e Gentiloni

  • Incidente mortale a Piano Tavola, perde la vita un 27enne di Paternò

  • Cannizzaro, ricoverate in terapia intensiva le due ragazze catanesi ferite in Kenya

  • Telecamera nascosta nei bagni di una scuola, denunciato per pedopornografia

  • Incidente stradale al Lungomare, pedone travolto da un'auto sulle strisce

Torna su
CataniaToday è in caricamento