Amatori Catania, riparte la nuova stagione: "Benito Paolone" tirato a lucido

Impianto casalingo pronto ad accogliere la squadra di rugby per la prima giornata del nuovo campionato dopo i lavori degli ultimi mesi. Il team etneo non avrà però lo sponsor, Domusbet, delle ultime due stagioni. "Abbiamo già avuto l’appoggio di aziende locali e nazionali, ma siamo sul pezzo e stiamo lavorando cercando nuovi parters" spiega l'ad Alessandro Stazzone

Nuova stagione alle porte, la seconda consecutiva in serie a per l'Amatori Catania. Nella giornata di sabato 19 ottobre gli etnei sfideranno Cavalieri Prato al "Benito Paolone". L'impianto sportivo che ospita le sfide casalinghe della squadra si presenta rinnovato dopo i lavori effettuati negli ultimi mesi. "Siamo pronti per questa nuova stagione - dichiara l’Amministratore delegato dell'Amatori, Riccardo Stazzone - un tassello importante sarà l’esordio in casa al Paolone, alle ore 15, nel rinnovato manto erboso voluto fortemente dall’amministrazione comunale di Catania e mi preme ringraziare sia il Sindaco Salvo Pogliese, sia l’Assessore allo sport Sergio Parisi sempre vicini alle nostre vicende sportive e senza dimenticare la grande collaborazione dell’Ingegnere Finocchiaro"

L'Amatori dovrà fare a meno per la nuova stagione al main sponsor che ha accompagnato il team nelle ultime due stagioni. Il motivo del cambiamento lo ricorda lo rievoca lo stesso Stazzone con le sue parole: "Un grazie particolare va anche a chi ha creduto sempre in noi, al dott. Umberto Gulisano che, in questi ultimi anni, ha accompagnato i nostri successi con un apporto importante e che quest’anno non potrà più essere il nostro main-sponsor data l’entrata in vigore del decreto dignità contro la ludopatia"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un cambio obbligato di marcia che non ha frenato però la voglia di rugby e la sfida per una nuova stagione in serie A. "Nello stesso tempo stiamo lavorando a maniche rimboccate - ha continuato Stazzone - Abbiamo già avuto l’appoggio di aziende locali e nazionali, ma siamo sul pezzo e stiamo lavorando cercando nuovi parters che possano supportare la nostra gloriosa società simbolo assoluto del rugby catanese. Adesso pensiamo al campo con fiducia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Non ce l’ha fatta Peppino Rizza, era ricoverato dal 10 giugno al Cannizzaro

  • Scoperto traffico di auto rubate: 5 in manette

  • Per ripicca contro il compagno butta il suo cane dal quarto piano: denunciata

  • Abitazioni minacciate dalle fiamme a Motta Sant'Anastasia

  • Corsa clandestina, il cavallo cade in un fossato e muore: 16 denunciati

Torna su
CataniaToday è in caricamento