Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'astrofisico catanese Luca Naso attraversa l'Italia correndo a piedi | Video

L'impresa sportiva è iniziata il primo gennaio 2020 e si concluderà il 31 dicembre prossimo

 

l giro dello Stivale in 365 giorni, correndo 15 km due volte al giorno: “Correre ai confini” è un’impresa sportiva tentata dal runner Luca Naso, 38enne di Catania, astrofisico, che prevede di percorrere tutta l’Italia correndo lungo il confine di Stato, toccando tutte le regioni della nazione. Il tracciato è di oltre 8.800 km e sarà corso da Luca in solitaria, con singole tappe di 15 km di media, 2 tappe al giorno, per sei giorni la settimana.

Oggi la tappa a Brindisi dove è stata organizzata una calda accoglienza dall'associazione "Made for runners". Il programma prevede due tappe al giorno: una mattutina alle 10 circa e l'altra pomeridiana alle 17 circa. L'accoglienza nelle varie tappe prevede: un passaggio e un posto in cui riposare, la possibilità di fare una doccia calda e mangiare per poi essere riaccompagnato, verso le 15.30, nello stesso punto in cui è stato preso e da cui ricomincerà a correre per la tappa pomeridiana prevista per le 17. In questo caso dovrà essere accompagnato verso la sede dove passerà la notte, ospitato per la cena, con un letto e doccia calda. La mattina seguente sarà riaccompagnato alle 7 nello stesso punto in cui è stato preso. L'impresa è iniziata il primo gennaio 2020 e si concluderà il 31 dicembre prossimo.

Potrebbe Interessarti

Torna su
CataniaToday è in caricamento