M5S Trecastagni a muso duro: “Gli ex consiglieri sconoscono l’abc della politica”

La replica dei pentastellati dopo gli attacchi alla senatrice Tiziana Drago

“Pur di avere un minimo di visibilità per la prossima campagna elettorale gli ex amministratori danno l’ennesima prova di immaturità politica”. Lo dichiarano gli attivisti del Movimento di Trecastagni che replicano alla nota degli ex consiglieri comunali sul tema dei rifiuti.

“Intanto gli ex amministratori sconoscono l’abc della politica che presuppone un certo modus operandi. Se vi è un problema lo segnala e lo si discute. Sui rifiuti avrebbero potuto chiedere un incontro alla triade prefettizia e verificare cosa si è fatto e cosa si farà. Non ci vuole molto. Certamente è molto più semplice fare polemica e conquistare qualche titolo sui giornali, specie su un tema così delicato che, purtroppo, ha portato allo scioglimento del consiglio comunale”, dicono gli attivisti pentastellati.

“I rifiuti e la gestione del servizio adesso, di sicuro, sono nelle mani dello Stato e vi è la garanzia del più totale controllo e legalità. Certamente si può fare di più e meglio: la nostra comunità merita di più e tutti noi dobbiamo pretendere un servizio efficiente e, al contempo, tenere atteggiamenti di piena collaborazione evitando pratiche incivili. Altresì auspichiamo che gli operatori ecologici possano ricevere con puntualità il loro stipendio. Certamente per gli ex consiglieri è facile tirare in ballo la senatrice Drago al termine della loro nota con un altro attacco che segnala la loro mancata conoscenza della politica. Una senatrice dovrebbe, secondo loro, ”vigilare sull’operato dei funzionari dello Stato”? La nostra senatrice può proporre, come ha fatto, può dialogare, può presentare atti ispettivi e mettersi a disposizione della comunità. E spiace vedere che le bassezze di certa vecchia politica arrivino a colpire anche iniziative culturali che esaltano Trecastagni e le sue bellezze. Da un lato gli ex consiglieri dicono di amare e difendere Trecastagni, dall’altro sparano a zero su chi la promuove ed esalta la sua storia”, conclude la nota del Movimento.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • 8 cibi che non dovrebbero essere dati ai bambini

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Traffico di droga, nel mirino i clan Cappello-Bonaccorsi e Cursoti Milanesi: 40 arresti

  • Incidente stradale, auto si ribalta in tangenziale: conducente bloccato all'interno

  • Traffico di droga pilotato dai clan, 40 arresti: i nomi

Torna su
CataniaToday è in caricamento