Catania, inizio convincente: contro la Virtus Francavilla arriva la seconda vittoria

Finisce 2-1 e il cammino, ancora lunghissimo, continua. La squadra etnea trova con pazienza la rete del pari e quando si aprono gli spazi, nella seconda metà del secondo tempo, dimostra di essere letale a campo aperto. La squadra ospite reclama per un episodio dubbio in area di rigore

Il Catania trova conferme dopo l'ottima prestazione contro l'Avellino e porta a casa la seconda vittoria stagionale. La squadra di Camplone trova inizialmente un avversario organizzato e ben messo in campo. I rossazzurri vanno persino in svantaggio sugli sviluppi di un corner. La squadra etnea trova però con pazienza la rete del pari e quando si aprono gli spazi, nella seconda metà del secondo tempo, dimostra di essere letale a campo aperto, mancando più volte la rete del 3-1, dopo aver firmato il sorpasso con Sarno. La squadra ospite reclama per un episodio dubbio in area di rigore del Catania sul parziale di 1-1. A farne le spese dopo le proteste il tecnico Trocini, cacciato anzitempo dall'area tecnica.

LE PAGELLE

Nel primo tempo è Vazquez il più attivo degli ospiti. Ci prova in due occasioni a colpire, creando qualche grattacapo alla retroguardia etnea. La rete degli ospiti arriva però su calcio piazzato. Un corner teso e battuto dalla sinistra, indirizzato in porta dalla testa di Perez, bravo a sbucare dal guscio delle maglie rossazzurre. Non impeccabile la scelta di Furlan di restare tra i pali della porta, senza accennare all’uscita. Il Catania prova a reagire dopo lo svantaggio iniziale. L’occasione per farlo arriva dagli undici metri. Welbeck è bravo nei tempi di inserimento e riesce a procurarsi un prezioso calcio di rigore. Lodi ringrazia e trasforma. Il secondo tempo subisce una svolta dopo l'episodio contestato dalla squadra ospite che reclama un fallo da rigore non ravvisato dal direttore di gara. 

Da questo momento in poi il Catania trova spazi, nel momento del match in cui le squadre si allungano. Arriva il gol di Sarno, poi alcune palle gol importanti, non capitalizzate dagli interpreti offensivi della squadra. Unico neo, se proprio ne va cercato qualcuno dopo i primi 180 minuti della stagione, è la poca concretezza sotto porta della squadra rossazzurra. Anche oggi le occasioni nella seconda metà della ripresa si susseguono, ma senza la rete del ko, la Virtus rischia di beffare Furlan e compagni, andando vicino alla rete con la conclusione imprecisa di Zenuni nel finale. Finisce 2-1 e il cammino, ancora lunghissimo, continua.

CATANIA-VIRTUS FRANCAVILLA 2-1 (Perez 26', Lodi 37', Sarno 72')

Catania 4-3-3: Furlan, Calapai, Silvestri, Saporetti, Pinto (Marchese 70’), Dall’Oglio (Llama 70’), Lodi, Welbeck, Sarno, Di Piazza (85' Curiale), Di Molfetta (Mazzarani 63’)
Virtus Francavilla 3-5-2: Costa, Delvino (Baclet 78’), Tiritiello, Caporale, Albertini, Tchetchoua (Mastropietro 66’), Zenuni, Gigliotti, Sparandeo, Vazquez, Perez
Catania Virtus Francavilla Perez 26’, Lodi 37’ Sarno 62’

Ammoniti: Tchetchoua, Delvino; Saporetti

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arresti a raffica della squadra mobile etnea

  • Premiate le 14 migliori pizze della Sicilia orientale

  • Dimentica di inserire il freno a mano, muore schiacciata dalla sua auto

  • Bucato profumato? Come pulire la lavatrice

  • Centro storico, la polizia mette i sigilli al pub "Area 51"

  • Cosa fare a Catania, i 15 eventi del week-end: Polpette in Festival, Sagra dei Fritti, Festa del Fungo Porcino

Torna su
CataniaToday è in caricamento